N. 154

Incapace di reinventarsi

Incapace di reinventarsi

Un batterista perde gran parte dell’udito all’improvviso: i suoni diventano ovattati, si sente come separato dal resto del mondo. Sarebbe destabilizzante per chiunque, ma per chi usa l’udito per lavoro è un colpo durissimo. Ruben (Riz Ahmed) ha un atteggiamento di...
Quante cose possono nascere intorno a un libro

Quante cose possono nascere intorno a un libro

C’è una biblioteca a Bologna che è la più fornita d’Italia sui temi della disabilità e che ha sede nel rione periferico e multiculturale del Pilastro. La biblioteca è il cuore del Centro Documentazione Handicap, nato nel 1981 in seno all’Aias (Associazione...
Pablo, che vede il mondo a modo suo

Pablo, che vede il mondo a modo suo

Si chiama Pablo, ha 5 anni, ama disegnare ed è il protagonista di una nuova serie animata inglese. È intelligente e molto sensibile, spesso smarrito di fronte a persone che non conosce, spaventato dalle feste affollate, turbato quando perde un oggetto. Davanti a...
Dialogo Aperto n. 154

Dialogo Aperto n. 154

Prenotata e vaccinata Cari amici, sono contenta di scrivere che il giorno 11 maggio ho fatto il vaccino! Sul braccio sinistro ed è andato tutto ok. La sera, prima di andare a letto ho preso una compressa di tachipirina e poi ho dormito bene ed il giorno dopo non avevo...
Piccole cronache dalla Lunigiana

Piccole cronache dalla Lunigiana

Antonietta, Egiziana e Silvia si sono messe al lavoro per aggiornarci sulle loro due comunità, le più “settentrionali” della provincia Kimata: ai piedi delle Alpi Apuane, una rete di amicizia come quella delle comunità Fede e Luce può fare per molti la differenza....
Padel, una parola che non si capisce

Padel, una parola che non si capisce

Io non ho capito perché chiamano padel i racchettoni. Quando mi hanno invitata ad andare a vedere il torneo di padel di Athletica Vaticana io non capivo che cosa era, che cosa facevano e che cosa dovevo fare io. Io padel non sapevo cosa voleva dire. Quando mi invitano...
Eliminarli dalla nostra vista

Eliminarli dalla nostra vista

La gratuità degli esami diagnostici prenatali favorisce ulteriormente la ricerca e l’individuazione precoce delle anomalie genetiche, di cui la più nota è la sindrome di Down. Consequenziale è il ricorso all’aborto, diffusissimo nei Paesi del nord Europa, in alcuni...
Chi mettere al centro dell’obiettivo?

Chi mettere al centro dell’obiettivo?

«Posso sentire le parti della macchina e capire i problemi dei motori solo ascoltando i loro suoni. Questo mi aiuta a realizzare un buon lavoro». Siamo a Trinidad, Cuba, è il 2016. Un meccanico sorride davanti al cofano sollevato di un’automobile, parcheggiata lungo...
Con gli occhi di Corrado

Con gli occhi di Corrado

Quando ho iniziato a scrivere non sapevo da dove cominciare. Raccontare e mettere in ordine i pensieri, non sempre è facile. Ho deciso di chiudere gli occhi per qualche istante, e provare a cercare dentro di me un’immagine, il ricordo più nitido che avevo dei...
Cosa c’è sotto gli aggettivi

Cosa c’è sotto gli aggettivi

Cos’è bello? Chi definisce cosa sia bello e cosa brutto? “Bello” e “brutto” sono aggettivi qualificativi, che aggiungono qualità a ciò che si sta descrivendo dal punto di vista dell’osservatore, esattamente come “alto” o “basso” dipendono dalla prospettiva di colui...
Inneschiamo la valanga?

Inneschiamo la valanga?

«Rimango a fissarmi nello specchio di papà per forse venti minuti. Non capisco. A me sembra di essere carina. Perché gli altri non vedono ciò che vedo io?» si chiede la tredicenne Maleeka, protagonista di The Skin I’m In. Il colore della mia pelle di Sharon G. Flake...
Una specie di scintilla di Elle McNicoll – Recensione

Una specie di scintilla di Elle McNicoll – Recensione

In un paese della provincia scozzese, Addie, una bambina di 11 anni con la passione per i libri sugli squali scopre, durante una lezione a scuola, l’antica vicenda delle tante donne indicate come streghe, per qualche loro stranezza o per la tendenza ad isolarsi dagli...
E poi saremo salvi di Alessandra Carati – Recensione

E poi saremo salvi di Alessandra Carati – Recensione

Questo splendido romanzo inizia in una notte del 1992 quando una bimba bosniaca e sua madre fuggono dalla guerra per raggiungere il padre in Italia, a Milano, dove poi nascerà Ibro. Costruirsi (o ricostruirsi) la vita non è facile: ci sono sì le scoperte, i risultati...
Nove punti

Nove punti

Nove punti disposti su tre linee a distanza regolare devono essere uniti da un massimo di quattro righe senza mai alzare la matita dal foglio (conoscete la risposta? Provate prima di proseguire). Nella maggior parte dei casi, chi cerca una soluzione a questo gioco...
Tornando a casa

Tornando a casa

Quando arriva il mercoledi, io arrivo alle ore 17.30 dal lavoro, salgo le scale della Rampa Massaciuccoli, e vedo i ragazzi che fumano o parlano, soprattutto le ragazze che parlano di calcio. La vera sorpresa è che mio nipote Gabriele fa lezione online di religione....
Mio figlio, che non voleva vedermi piangere

Mio figlio, che non voleva vedermi piangere

Mi chiamo Grazia Maria ho 77 anni e sto pensando ad Alberto, il mio figlio speciale, il mio bellissimo angelo che lo scorso aprile avrebbe compiuto 50 anni.Avrebbe, perché questo inverno è salito in Cielo. Cerebroleso dalla nascita e con molteplici gravi patologie,...
Maneggiare con cura di Marco Bove – Recensione

Maneggiare con cura di Marco Bove – Recensione

È il diario intimo e profondo di un sacerdote. Il racconto del suo percorso, delle sue scelte, degli scambi e della vocazione che lo hanno reso l’uomo di Dio che è. Partendo dall’incontro a 15 anni con Lucrezia, ragazzina con una grave disabilità (incontro che i...