N. 154

Recenti

Dall’archivio

Maneggiare con cura di Marco Bove – Recensione

È il diario intimo e profondo di un sacerdote. Il racconto del suo percorso, delle sue scelte,...

Mio figlio, che non voleva vedermi piangere

Mi chiamo Grazia Maria ho 77 anni e sto pensando ad Alberto, il mio figlio speciale, il mio...

Tornando a casa

Quando arriva il mercoledi, io arrivo alle ore 17.30 dal lavoro, salgo le scale della Rampa...

Nove punti

Nove punti disposti su tre linee a distanza regolare devono essere uniti da un massimo di quattro...

E poi saremo salvi di Alessandra Carati – Recensione

Questo splendido romanzo inizia in una notte del 1992 quando una bimba bosniaca e sua madre...

Una specie di scintilla di Elle McNicoll – Recensione

In un paese della provincia scozzese, Addie, una bambina di 11 anni con la passione per i libri...

Inneschiamo la valanga?

«Rimango a fissarmi nello specchio di papà per forse venti minuti. Non capisco. A me sembra di...

Cosa c’è sotto gli aggettivi

Cos’è bello? Chi definisce cosa sia bello e cosa brutto? “Bello” e “brutto” sono aggettivi...

Con gli occhi di Corrado

Quando ho iniziato a scrivere non sapevo da dove cominciare. Raccontare e mettere in ordine i...

Chi mettere al centro dell’obiettivo?

«Posso sentire le parti della macchina e capire i problemi dei motori solo ascoltando i loro...
Dialogo Aperto n. 154

Dialogo Aperto n. 154

Prenotata e vaccinata Cari amici, sono contenta di scrivere che il giorno 11 maggio ho fatto il vaccino! Sul braccio...

Nove punti

Nove punti

Nove punti disposti su tre linee a distanza regolare devono essere uniti da un massimo di quattro righe senza mai...