Sentire la fine del mondo

Arrivò nelle sale l’11 settembre 2002, il film ideato appositamente per commemorare la...

Sogni per niente speciali

Un fornaio entra dal barbiere e vede un nuovo assunto tra i collaboratori: si chiama...

Dietro le quinte di un’assunzione

Non hanno avuto dubbi i genitori di Silvia a scommettere sul bene che la figlia avrebbe...

Mi sento grande

Ciao! Mi chiamo Silvia, ho 29 anni, abito a Locate Triulzi, ma da quasi tre anni vivo...

Il magazine di chi scrive con gli occhi

C'è un film del 2007 diretto da Julian Schnabel che s’intitola Lo scafandro e la...

La violenza del mio amore di Dario Levantino – Recensione

Finire il liceo e diplomarsi, dare una casa alla piccola e immensamente amata, fragile...

È iniziata la scuola, ma la situazione non è chiara

È iniziata la scuola. Io ancora non so che dire. Non ho capito nulla. Sono molto molto...

Il cieco che non voleva vedere Titanic

Non capiterà molte altre volte di vedere un film i cui titoli di testa sono scritti in...

Cronache da Venezia 78

Era stata unica ma non irripetibile, la 77ma edizione della Mostra del Cinema di Venezia...

Quello che non uccide di David Lagercrantz – Recensione

È il diario di un padre che scopre suo figlio? Di una madre che, timidamente, impara a...

Ultimi articoli

Sentire la fine del mondo

Sentire la fine del mondo

Arrivò nelle sale l’11 settembre 2002, il film ideato appositamente per commemorare la data fatidica di un anno prima, 11 settembre 2001: composto da 11 cortometraggi della durata di 11 minuti 9 secondi e un fotogramma, per i quali ogni regista selezionato potè...

Il cieco che non voleva vedere Titanic

Il cieco che non voleva vedere Titanic

Non capiterà molte altre volte di vedere un film i cui titoli di testa sono scritti in braille e letti dalla voce di un assistente vocale. È proprio così che inizia Il cieco che non voleva vedere Titanic, inteso come il celebre film di James Cameron. Poi vediamo una...

È iniziata la scuola, ma la situazione non è chiara

È iniziata la scuola, ma la situazione non è chiara

È iniziata la scuola. Io ancora non so che dire. Non ho capito nulla. Sono molto molto dispiaciuta che tanti professori sono cambiati anche questo anno. A me dispiace sempre quando cambiano perché ci dobbiamo conoscere con quelli nuovi. E a me quelli che c’erano prima...

Il mio amico Gimbo ha vinto le Olimpiadi

Il mio amico Gimbo ha vinto le Olimpiadi

Il mio amico Gimbo ha vinto le Olimpiadi. Lui mi fa sempre divertire tantissimo. Lui è molto simpatico. Scherza. Mi fa ridere quando mi manda i video e dice “Benedettaaaaaaaaa”. Siccome c’è il covid mi spiace che sono tanti mesi che io non lo vedo di persona. Perché...

Newsletter

Ricevi ogni mese la newsletter di Ombre e Luci.

Il grande cocomero

La trama del film della giovane regista Francesca Archibugi è semplice: due genitori si rivolgono...

Costruire la capacità di sperare (in un ospedale psichiatrico)

L'ospedale psichiatrico «Maria Immacolata» di Guidonia (Roma), fondato da Don Uva nel 1955, è di...

A scuola con Chicco in braccio

«Chicco è davvero un bambino fortunato»! Queste parole dette qualche tempo fa dal mio medico di...

Dialogo aperto n.34

Come può sentirsi utile Ho un figlio di 41 anni che ha avuto, a varie riprese (a...

1992: nasce il settore catechesi delle persone con handicap

Si è costituito il Gruppo Nazionale di coordinamento della catechesi nell’area dell’handicap. nato...

Nessuno in nessun luogo

Testimonianza di una giovane «autistica», una testimonianza straordinaria. Questa giovane donna...

Psicologia e culto di se – La psicologia aiuta a credere

Psicologia e culto di sé - Studio critico Paul Vitz, Edizioni EDB La psicologia aiuta a...

Quando il dolore bussa forte

Tredici racconti, "veri" come dice il sottotitolo di copertina, di momenti di dolore, di...

«Faccio io!»

Quante volte ho sentito queste parole nascondere un desiderio profondo di autonomia, di...

Vita Fede e Luce n. 40 – Incontro “Alpi-Danubio”

Nella bella campagna di Zam’bèck presso Budapest si è tenuto dal 6 al 12 agosto l’incontro dei...

Speciale Aktion T4

Le ombre si fanno densissime quando si tratta di raccontare l’operazione T4, e cioè lo sterminio su larga scala delle persone con disabilità ideato e praticato dal nazismo.

Copertina_OeL_154_2021
ULTIMO NUMERO

N. 154
Guardami, questa/questo sono io

Ricco di contenuti, Guardami, questa/questo sono io contiene tra l’altro un focus che riflette sullo sguardo. Lo sguardo della persona con disabilità su di sé, lo sguardo dei suoi familiari, degli estranei e anche il non-sguardo…

Sostienici!

Con soli
2€
al mese puoi sostenere la redazione e la stampa del giornale.

35 anni di Ombre e Luci

Nel 1983, usciva il primo numero di Ombre e Luci. Per festeggiare questo compleanno speciale abbiamo cominciato a  digitalizzare tutti gli articoli, le foto, le testimonianze.

Speciale Cinema e Disabilità

Su queste pagine abbiamo più volte raccontato come sul grande schermo viene affrontato il tema della disabilità. Con questo speciale proviamo a fare il punto anche con il contributo di alcuni esperti del settore

Sostieni Ombre e Luci

Se ti piacciono i contenuti che pubblichiamo, aiutaci a mantenerli vivi. Basta un contributo, anche piccolo.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Home ultima modifica: 1917-09-27T10:06:42+00:00 da Redazione