Rimpadronirsi del proprio corpo

In competizione nella sezione Pardi di Domani: Concorso Corti d’Autore del Locarno Film...

In diretta da Locarno

Come ogni grande evento cinematografico, anche il Locarno Film Festival, arrivato alla...

Mi piace andare al mare

Io quando non voglio stare nella mia camera, a vedere foto, dico a mia madre che cuce e...

Qualche volta voglio e qualche volta no

Allora, sono stata a Montevarchi col treno a trovare la mia amica Sara. Poi sono stata...

Specialità? «Catechista!»

In un messaggio giunto in occasione della Giornata internazionale delle persone con...

Riannodare il filo

Sopravvivere alla morte di una persona cara è uno degli eventi più terribili che si...

Cammino di trasformazione

Il gruppo Nain si incontra una volta al mese a Romena, in Toscana, per intraprendere un...

Come abbiamo comunicato la morte di una persona cara

Ci siamo trovati varie volte a dover comunicare a un ospite la perdita di una persona...

Affrontare la perdita

John, un uomo con la sindrome di Down, aspettava fuori da un cimitero. Gli era stato...

«Papà, dove sei?»

È finalmente arrivato agosto. In Calabria il caldo è opprimente e la famiglia di Silvia,...

Ultimi articoli

Rimpadronirsi del proprio corpo

Rimpadronirsi del proprio corpo

In competizione nella sezione Pardi di Domani: Concorso Corti d’Autore del Locarno Film Festival, Big Bang di Carlos Segundo inizia senza farci vedere interamente il protagonista Chico (Giovanni Venturini): ha una forma di nanismo ma il problema dell’inquadratura non...

In diretta da Locarno

In diretta da Locarno

Come ogni grande evento cinematografico, anche il Locarno Film Festival, arrivato alla prestigiosa 75ª edizione, fornisce un’utile mappa per capire come il mondo del cinema contemporaneo sia capace di rappresentare le diversità e le problematiche sociali. Se spesso ci...

Specialità? «Catechista!»

Specialità? «Catechista!»

In un messaggio giunto in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, sentii papa Francesco parlare della possibilità di affidare anche alle persone con disabilità dei ministeri, come quello di chierichetto o di catechista, per essere...

Qualche volta voglio e qualche volta no

Qualche volta voglio e qualche volta no

Allora, sono stata a Montevarchi col treno a trovare la mia amica Sara. Poi sono stata interrogata a francese e accoglienza. Ho fatto la partita con la As Roma under 17 e ho fatto un gol e un assist. E ho tante cose da fare a maggio e a giugno. Torno pure a...

94, 9, 35 e 18: le cose dietro i numeri

94, 9, 35 e 18: le cose dietro i numeri

Ho fatto tante cose e altre sono successe e io non le ho fatte. Mia nonna ha compiuto 94 anni il 28 giugno. Io l’ho aiutata a spengere le candeline che erano due. Una era il numero 9 e una il numero 4. Lei non ce la faceva. La torta era buona, anzi erano due. Poi...

Newsletter

Ricevi ogni mese la newsletter di Ombre e Luci.

Un hamburger fatto bene

Una mattina di aprile sono stata una cliente un po’ diversa al McDonald di Piazza di Spagna. Avevo...

Vocabolario: Alcuni termini per capire meglio l’handicap

In maniera schematica possiamo distinguere quattro tipi di handicap. Bisogna però stare attenti a...

Ho fratello e sorella sordi

Mi avete chiesto di scrivere un episodio della mia fanciullezza vissuto con i miei due fratelli...

Il 4° momento: tra un incontro e l’altro

Nella vita di Fede e Luce ci siamo resi conto a un certo punto che, accanto alla vita...

Il senso di Luca nella tua vita

Riportiamo le parole che un padre benedettino — Dominio Milroy — ha detto a S. Anselmo a Roma...

Segni di speranza

Ci sono molte donne e molti uomini che conosciamo direttamente o attraverso la televisione per i...

Ma non carichiamoli di un peso eccessivo

Non so perché, è stupido, e mi fa rabbia, ma ancora me ne vergogno!». Così scriveva,...

Bambini autistici a scuola

Alessandro, Guendalina e Magali hanno sette anni e, come tutti i bambini di questa età, suscitano...

“Ancora”: l’avvio di una casa-famiglia

A Roma, i genitori di quattro ragazzi disabili psicofisici, che da molti anni fanno parte della...

E non disse nemmeno una parola

"Le lievi tracce grigie sulle tempie, non sono che il segno più trascurabile del mio dolore per i...

Speciale Aktion T4

Le ombre si fanno densissime quando si tratta di raccontare l’operazione T4, e cioè lo sterminio su larga scala delle persone con disabilità ideato e praticato dal nazismo.

Copertina_OeL_157_2022
ULTIMO NUMERO

N. 158
Perché?

Se l’elaborazione del lutto è impresa difficile per tutti, essa diventa ancora più impervia quando i protagonisti sono persone con disabilità intellettiva: il focus di questo numero affronta dunque un tema complesso, ma imprescindibile. In più: l’intervista ad Anna Cardinaletti, le riflessioni di don Marco Bove; l’incontro con l’associazione “Lupi a rotelle”; i suggerimenti cinematografici di Claudio Cinus.

Sostienici!

Con soli
2€
al mese puoi sostenere la redazione e la stampa del giornale.

35 anni di Ombre e Luci

Nel 1983, usciva il primo numero di Ombre e Luci. Per festeggiare questo compleanno speciale abbiamo cominciato a  digitalizzare tutti gli articoli, le foto, le testimonianze.

Speciale Cinema e Disabilità

Su queste pagine abbiamo più volte raccontato come sul grande schermo viene affrontato il tema della disabilità. Con questo speciale proviamo a fare il punto anche con il contributo di alcuni esperti del settore

Sostieni Ombre e Luci

Se ti piacciono i contenuti che pubblichiamo, aiutaci a mantenerli vivi. Basta un contributo, anche piccolo.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Home ultima modifica: 1917-09-27T10:06:42+00:00 da Redazione