Autore: Sergio Sciascia

La fede si vive: così si impara

La fede si vive: così si impara

La Nostra Famiglia ha istituti fra i migliori in Italia, e probabilmente nel mondo, per sviluppare al massimo le possibilità dei bambini disabili, dai leggeri ai più gravi. In particolare ci interessa questa volta una esperienza di catechesi (1) che sfocia ogni anno...
Vivere con i rifiutati

Vivere con i rifiutati

Ecco un’altra di quella comunità o associazioni che mostrano che il cristianesimo primario e autentico è vivo e che le parole di Gesù Cristo duemila anni dopo sono una forza che cambia la vita degli uomini e che salva. Questi della Comunità fondata e, oggi,...
Case della Carità

Case della Carità

Enrica ha 54 anni, ma una mente di bambina, talvolta anche disturbata. Sua mamma Iolanda ha 81 anni, suo papà è morto. Ha anche un fratello e una sorella, sposati; ma abitano in un altro quartiere. Iolanda ha voluto tenere con sè «la sua bambina». Le tiene la mano per...
Roberta

Roberta

Roberta, 28 anni, secondo il suo certificato di invalidità è limitata da «modesta oligofrenia in soggetto con polidismorfismo», conseguenza di una lesione cerebrale «di modico grado», che le ha portato un «deficit delle prestazioni intellettive» e un «incoordinamento...
“Ancora”: l’avvio di una casa-famiglia

“Ancora”: l’avvio di una casa-famiglia

A Roma, i genitori di quattro ragazzi disabili psicofisici, che da molti anni fanno parte della comunità «S. Francesco» di Fede e Luce, si sono decisi ad affrontare, essendo ancora nel pieno delle loro possibilità, il problema di assicurare ai loro figli un futuro...
Vita Fede e Luce n.34 – Che settimana!

Vita Fede e Luce n.34 – Che settimana!

Contro la regola prima dello scrivere su un giornale, che comanda di cominciare dicendo che cosa è avvenuto, quando, dove, perché e chi c’era; scelgo di descrivere questo straordinario incontro con tre momenti che non dimenticherò mai. Il primo fu nella grande chiesa...
Malattia mentale, la legge 180

Malattia mentale, la legge 180

Negli anni Settanta in Italia la malattia mentale è stata oggetto di un’accanita discussione, di un confronto politico e quindi di una riforma, definiti sinteticamente con il numero della legge che ne codificò i risultati: la Legge 180. Il confronto era su due...
Una soluzione giusta e umana – Maso S. Pietro

Una soluzione giusta e umana – Maso S. Pietro

In tutto il Trentino Pergine era tradizionalmente sinonimo di manicomio. I grandi edifici del vecchio manicomio sorgono al margine del paese in un ampio terreno recintato che sale per il fianco della montagna verso l’antico castello. A metà pendio, nel bosco di...
Le case della carità

Le case della carità

Finalmente l’ho trovata! Si chiama Casa della Carità. Anzi: Case della Carità, perché ora sono una trentina, compresa l’ultima aperta questo dicembre a Roma, nel quartiere della Magliana (casadellacarita.it). Il nome Casa della Carità non suona molto bene, ma la sua...
E come “parlano” senza parole!

E come “parlano” senza parole!

Lo scorso aprile, su un palco approntato davanti l’altare maggiore della basilica di Sant’Antonio di Padova, una trentina di giovani minorati mentali, con alcuni assistenti, dell’Opera Francescana Charitas di Vicenza, hanno rappresentato «Chiara e Francesco»....
Poco o tanto tutti stanno meglio con la danza

Poco o tanto tutti stanno meglio con la danza

Maria Fuxè una specialista di danzaterapia di fama mondiale. Cittadina argentina, di famiglia ebrea russa, era danzatrice classica. Il principio della danza-terapia di Maria Fux è semplice e affascinante. La persona che ha impedimenti, blocchi mentali e fisici, soffre...
Comunità terapeutica di Primavalle

Comunità terapeutica di Primavalle

Le persone colpite da malattia mentale devono spesso in un primo tempo — chiamato fase acuta della malattia — farsi curare presso i servizi specializzati in neuropsichiatria. Questa malattia però, in molti casi non finisce qui con guarigione completa. Di fatto, in...
Fame di normalità

Fame di normalità

Quasi tutti i comportamenti sono anche sintomi e segnali di uno stato della persona. I comportamenti anormali, devianti come dicono gli specialisti, segnalano una sofferenza, un mancamento, una malattia della persona. Fino a una quindicina di anni fa i ragazzi...
Crescere con il lavoro

Crescere con il lavoro

Chi ha esperienza della lotta fra pubblico e privato infuriata nel campo del servizio sociale in questi anni, dovrebbe visitare questo Centro Sperimentale di Lavoro Guidato di S. Vito al Tagliamento (Pordenone). Istituito da La Nostra Famiglia, accanto al suo Centro...
Vederli migliorare

Vederli migliorare

La fondatrice Carla Piccoli Dal Maso, insieme a Cristina Baso fisioterapista e a Laura Pettenò psicologa nel Centro, raccontano la storia e le caratteristiche della Cooperativa Intervento Questa impresa nasce come volontariato negli anni ’70, fino a coinvolgere...
Quei tre giorni di Aprile

Quei tre giorni di Aprile

Questa cronaca è un filo che unisce queste pagine. Serve per raccontare sommariamente a chi non c’era quei tre giorni ad Assisi. Serve a cucire insieme i momenti maggiori (con Jean Vanier, col cardinale Martini, col vescovo Goretti) alle sensazioni ed episodi...
Qui “integrazione” non è una parola

Qui “integrazione” non è una parola

Viciomaggio. Un paesino presso Arezzo, con un centro scolastico e riabilitativo gestito dalle suore di S. Marta. Sul cancello una targa: Centro Medaglia Miracolosa (aggiornamenti sull’Istituto qui, n.d.r.). La premessa non suona esaltante, perciò la sorpresa è...
“Crescere insieme”

“Crescere insieme”

Crescere insieme è il nome dell’associazione. Vive presso la parrocchia di Cristo Re in Viale Mazzini a Roma. Il primo incontro con loro però è in una casa privata. Lì troviamo una decina di donne giovani e mature, portatrici di handicap, con sei sette stoffe, fili e...
Casa Jada – la Case famiglia dell’OAMI

Casa Jada – la Case famiglia dell’OAMI

Stabili, appoggiate da un gruppo impegnato a provvedere alle sue necessità, ben organizzate, le Case-famiglia dell’OAMI sono una soluzione umana e integrata nella società al problema delle persone handicappate (principalmente fisiche per ora) quando devono...
Basta la porta aperta?

Basta la porta aperta?

Partecipano le persone handicappate mentali alla vita delle parrocchie, alle comunità liturgiche di Roma? Alcune parrocchie hanno accolto con entusiasmo, altre sono in benevola attesa, altre stentano ad aprirsi. La differenza è data spesso dalla presenza di un Gruppo...
85

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi