N. 42

Possibilità e capacità nascoste

Possibilità e capacità nascoste

Che Maria Francesca potesse mangiare da sola non l’avevo mai sperato e neppure immaginato. A dodici anni compiuti, doveva essere imboccata, con la testa riversa sul braccio ed era una lotta per farla deglutire. Un giorno, con l’aiuto, la competenza e la costanza di un...
«Grazie per avermelo fatto fare da sola»

«Grazie per avermelo fatto fare da sola»

Mia figlia ha quaranta anni. Fin da quando è nata e poco dopo, da quando abbiamo saputo che il suo handicap non le avrebbe mai permesso una vita completamente autonoma, l’abbiamo circondata con tutto il nostro amore e la nostra dedizione. I miei genitori sono vissuti...
«Io ho pulito il tavolo»

«Io ho pulito il tavolo»

Antonio ha 24 anni, un bel viso tondo e simpatico. Da quando lo conosco mi pare abbia sempre «fatto il passivo»: se uno gli dice «guarda che la scarpa è slacciata», ti porge il piede aspettando che faccia, tu, il lavoro di allacciargliela. Quando arriva la madre con...
«Faccio io!»

«Faccio io!»

Quante volte ho sentito queste parole nascondere un desiderio profondo di autonomia, di indipendenza. E quante volte purtroppo è mancato il tempo o, peggio, la pazienza e l’attenzione per realizzare questo desiderio. E, al contrario, quante volte, avendo avuto un po’...

Non è mai troppo tardi

Da due anni vivo con Federica. E’ una simpatica donnina di 44 anni. Quando l’ho conosciuta, la sua autonomia appariva buona rispetto alla sua età e al suo handicap (Down). Oggi mi meraviglio nel constatare come, pur così adulta, sia riuscita a crescere in tante...

Faccio il viaggio da sola

“Mamma sono due anni che prendo l’autobus da sola per andare al laboratorio con Franca. Le prime volte mi hanno insegnato come si faceva a prendere l’autobus. Mi accompagnava Matteo e qualche volta pure Cecilia e facevamo finta di non conoscerci....

Membro attivo della Chiesa

Non regolarmente, ma da molti anni, vado alla messa domenicale delle 11 e 30 in una parecchia vicino a casa. Al momento della comunione, fedelmente vedo una decina di adulti dirigersi verso l’altare. Fra loro un ragazzo, un uomo ormai, con i segni evidenti della...
Nonostante l’handicap

Nonostante l’handicap

Un piccolo gruppo ai ragazze, di cui due portatrici di handicap, hanno promosso, con l’incoraggiamento delle suore della Casa di Nazareth di Acerra, e in un locale della Casa messo a loro disposizione, un laboratorio di maglieria. L’orario di lavoro va dalle 9,30 alle...
Ricompense o punizioni

Ricompense o punizioni

Abbiamo ricevuto questa lettera di una mamma: «In uno dei centri dove è stata accolta Carlotta, la nostra bambina affetta da autismo, c’era la tendenza a lasciar fare i ragazzi senza intervenire; in un altro invece si puniva spesso… Ci sembra che, nei due casi,...
Dovrà stare in un ambiente protetto

Dovrà stare in un ambiente protetto

Jean Vanier, direttore di una comunità di vita e laboratorio protetto scrive a due genitori questa lettera che riguarda un caso specifico, ma per la chiarezza e l’onestà del giudizio, per il rispetto e l’amore verso la persona disabile in questione, può far luce sul...
Vivere con i rifiutati

Vivere con i rifiutati

Ecco un’altra di quella comunità o associazioni che mostrano che il cristianesimo primario e autentico è vivo e che le parole di Gesù Cristo duemila anni dopo sono una forza che cambia la vita degli uomini e che salva. Questi della Comunità fondata e, oggi,...
Il grande cocomero

Il grande cocomero

La trama del film della giovane regista Francesca Archibugi è semplice: due genitori si rivolgono disperati a un neuro-psichiatra infantile perché curi la figlia che sembra affetta da epilessia. La figlia, Pippi, non dimostra alcuna intenzione di guarire. Lo...
Un marinaio in treno

Un marinaio in treno

Sono in treno fra Firenze e Roma, in una vettura salone. In uno scomparto di quattro posti col tavolino in mezzo c’è un uomo sulla quarantina e vicino a lui suo figlio sui quindici anni, con handicap. Gli altri due posti sono vuoti. Il ragazzo manifesta una grande...
Dialogo Aperto n. 42

Dialogo Aperto n. 42

Grazie a te Ho inviato le quote degli abbonamenti 1993 per il rinnovo di OMBRE E LUCI. Spero che quelli che mi hanno promesso di rinnovare personalmente, lo facciano. Io ho fatto quanto mi è stato possibile per contribuire ad alleviare un poco il vostro lavoro. Ho...
Vita Fede e Luce n. 42

Vita Fede e Luce n. 42

San Benedetto del Tronto – Le nostre casette Quando abbiamo deciso di fare tesoro dei momenti più belli delle nostre «casette», abbiamo pensato che non poteva esserci occhio più attento e cuore più tenero di quello di uno dei nostri ragazzi. Così Videa è stata...
L’alfabeto della mia vita

L’alfabeto della mia vita

E un libro che si legge facilmente: basta aprirlo a una pagina qualsiasi o scegliere un paragrafo che ci tocca di più e ne trarremo forza, entusiasmo e gratitudine per questa giovane autrice che ha voluto metterci a parte delle varie tappe della sua vita e farci...
Le età della vita

Le età della vita

Romano Guardini, il noto sa¬ cerdote, teologo e scrittore tede¬ sco, titolare di cattedra universita¬ ria a Berlino, Tubinga e Monaco, scrisse questo libro a settantadue anni. Era stato perseguitato dai nazisti e costretto a interrompere l’insegnamento; dopo la guerra...
Il bambino che non sentiva dolore

Il bambino che non sentiva dolore

È un libro scritto con parole semplici e appassionate, un libro che, senza nulla togliere alla preci¬ sione del linguaggio scientifico, si legge con facilità e ci coinvolge profondamente. Sono storie di lotta contro la malattia. Sono quattordici storie vere, le storie...
Nessuno in nessun luogo

Nessuno in nessun luogo

Testimonianza di una giovane «autistica», una testimonianza straordinaria. Questa giovane donna che racconta la sua vita nel dettaglio è veramente autistica? Vi sono molti gradi in quello che viene chiamato «autismo» e lo stesso termine, si sa, è soggetto a...