La comunità, luogo del perdono e della festa

Il nostro numero dedicato alle case famiglia nasce quasi contemporaneamente alla seconda edizione italiana di questo libro che a partire dal 1980 ha già avuto undici ristampe. Il testo è stato ampliato e aggiornato da Jean Vanier dietro la spinta di un impegno che in tutti questi anni lo ha tenuto quotidianamente in contatto con le numerose comunità dell’ARCA in tutto il mondo.
Ne raccomandiamo caldamente la lettura. Qui le comunità, i gruppi e le famiglie troveranno una risposta ai mille interrogativi inevitabili nelle collettività che aspirano all’unione e alla crescita. «Il perdono e la festa», vale a dire la riconciliazione e la gioia, sono essenziali in questo cammino. Il pensiero di Jean Vanier può essere sintetizzato da queste sue parole: «La vita comunitaria è una meravigliosa avventura.
Mi auguro che molte persone possano vivere questa avventura che è poi quella della liberazione interiore: la libertà di amare e di essere amati».
Il libro è scritto sotto forma di flashes. Sono stimoli a riflettere, risposte a dilemmi, punti di chiarezza e di consolazione. Attraverso queste pagine troppo dense e troppo ricche per poterne parlare in modo esauriente la comunità appare nel suo significato più profondo, come una costruzione che nasce giorno dopo giorno, cresce e diventa solida e forte; anche attraverso tensioni e sofferenze. Per citare solo il titolo di alcuni capitoli ricordiamo quelli dedicati alla fiducia reciproca, alla pazienza, alle simpatie e alle antipatie, al diritto di essere se stessi, all’esercizio del proprio dono, alla preghiera, al servizio, alla povertà, ai segni della salute e della malattia di una comunità, all’apertura agli altri, all’amicizia, alla condivisione, m al dono dell’autorità, all’accoglienza, all’atteggiamento necessario nelle riunioni, nelle feste, nel quotidiano.

È impossibile farne un elenco completo: vi invitiamo alla lettura e alla meditazione di questo libro che vi fornirà preziosi strumenti per una valida esperienza comunitaria.

La comunità, luogo del perdono e della festa ultima modifica: 1991-12-28T08:48:07+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi