Numero 145 – Vecchi a chi?

Anno 37, 2019 – Trimestrale: Gennaio, Febbraio, Marzo

Il numero 1/2019 del trimestrale Ombre e Luci, rivista cristiana delle famiglie e degli amici di persone fragili e con disabilità, esce con una veste grafica nuova, nella speranza “di raccogliere e raccontare al meglio – come scrive Cristina Tersigni nell’editoriale – le storie e le sfide” presentate.

In questo numero il focus è dedicato alla disabilità nella vecchiaia: l’allungamento della vita, conquista importante degli ultimi decenni, coinvolge infatti anche le persone con handicap, senza che, però, sia data loro un’attenzione specifica, benché  – per fare un esempio – individuare l’Alzheimer in chi ha la sindrome di Down è ben più complicato che in un paziente normodotato. Al compimento dei 65 anni, inoltre, la persona con disabilità non ha più diritto di godere dei servizi che l’hanno fin lì accompagnata, una situazione che genera nuove sofferenze, acuendo il declino cognitivo del malato. Il focus presenta alcune storie di cui far tesoro; racconta la sezione del convegno Anfass di dicembre dedicata specificatamente all’invecchiamento delle persone con disabilità; presenta il modo in cui la casa famiglia “Il Carro” di Roma ha affrontato la questione dell’invecchiamento nei suoi ospiti; dà voce a una testimonianza.

L’intervista di questo numero, La curiosità di raccontare il mondo, è a Sergio Sciascia che lascia la direzione responsabile di Ombre e Luci dopo 36 anni. A dialogare con lui è Giulia Galeotti, che gli subentra. Nella sezione Testimonianze, c’è una meravigliosa storia di affido da parte di una donna single.

Il numero di gennaio, oltre alle rubriche esistenti, ne presenta di nuove: un articolo dall’archivio di Ombre e Luci; Gli Spettacoli (questa volta si commenta la puntata di MasterChef a cui hanno partecipato ragazzi con la sindrome di Down); i Diari di Benedetta Mattei (15 anni) e di Giovanni Grossi (47 anni) che, ognuno con il suo stile e la sua prospettiva, ci raccontano un po’ del loro quotidiano. In quarta di copertina, una frase di Jean Vanier.

 

SOMMARIO

Editoriale
Preziosi punti di vista di Cristina Tersigni

Focus: Disabilità e terza età
Storie di cui fare tesoro di Cristina tersigni
Longevità nella disabilità di Cristina Tersigni
La casa-famiglia e l’età che avanza di Cristina Tersigni
Mio fratello Ernesto di Giovanni Grossi

Intervista
La curiosità di raccontare il mondo di Giulia Galeotti

Testimonianze
Storia di una promessa mantenuta di A.A.

Dall’archivio
Il mio amico Carlo di Beatrice (Trixi) Pezzoli

Associazioni
Una Piazzetta per chi diventa anziano di Annalisa Zovatti

Fede e Luce
Il pittore che aveva capito tutto di Giulia Galeotti

Spettacoli
Nuova ricetta a MasterChef di Maria Novella Pulieri

Rubriche
Dialogo Aperto n. 145
Vita Fede e Luce n. 145

Libri
Faccio salti altissimi di Iacopo Melio
Il mare non serve a niente di La Bigotta e Michele Rossi
Isacco, il figlio imperfetto di Gianni Marmorini
A good and perfect gift di Amy Julia Becker

Diari
Non ho paura perché sono l’amica del cuore di Sara di Benedetta Mattei
Io vado poco a teatro di Giovanni Grossi

In questo numero

A good and perfect gift

Madre di tre figli, la maggiore dei quali con sindrome di Down (“una condizione che tua figlia ha, non quello che è”), in A Good and Perfect Gift Amy Julia Becker racconta Penny in quella che, di fatto, è la storia di una scoperta. Quando la bimba nasce lo...

leggi tutto

Il mare non serve a niente

Anna, che vive in un palazzo di cento pianti, sogna il mare. Non l’ha mai visto, lo ha scoperto nei libri, nutrendolo con la fantasia. Chiede ripetutamente ai genitori e alla nonna di portacela, ma ogni volta è no: “Il mare non fa per te”. Non per...

leggi tutto

Isacco – Il figlio imperfetto

La lettura della Sacra Scrittura non può essere mai data per compiuta e tante continueranno ad essere le interpretazioni di testi originali in lingua ebraica antica, tanto ricca di sfumature e complessità. Il tentativo che compie Marmorini in questo saggio...

leggi tutto

Faccio salti altissimi

Iacopo Melio, insignito della medaglia di Cavaliere della Repubblica dal presidente Mattarella, è nato con una rara sindrome genetica, dai sintomi più diversi. I medici gli avevano predetto un futuro brevissimo e invece a 26 anni scrive libri e lancia...

leggi tutto

Dalle province n. 145

Festa della LuceAlcuni semi nuovi nella Provincia. Voglio soffermarmi su alcuni avvenimenti che hanno portato delle novità in provincia.In Piemonte abbiamo accompagnato a Cuneo le elezioni dei nuovi responsabili e la nascita della comunità rinnovata,...

leggi tutto

Dialogo aperto n. 145

Rappresentare una grande famigliaAmici carissimi, sabato per me è stato un giorno speciale per me perché nella mia parrocchia dedicata a s. Cirillo e Metodio ci è venuto a trovare il cardinale vicario di Papa Francesco, Mons. Angelo De Donatis. Un giorno...

leggi tutto

Preziosi punti di vista

Tra quanti permisero che Ombre e Luci si avviasse alla veste non più di ciclostile ma di rivista trimestrale, fondamentale e profondamente discreto è stato, da sempre, il suo direttore responsabile, Sergio Sciascia che, con questo numero, lascia il suo...

leggi tutto

Sostienici

Puoi sostenerci con il tuo tempo, la tua esperienza, la tua professionalità, ma anche economicamente.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Numero 145 – Vecchi a chi? ultima modifica: 2019-03-03T13:40:23+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi