Carissimi amici e amiche, l’11 settembre è stato un giorno di particolare commozione: è mancato Aldo della nostra Comunità San Giuseppe della Pace.

È stata una persona davvero speciale che pur nella malattia in questo periodo di covid, sapendoci tutti lontani, non ha mai fatto mancare a tutto il gruppo un suo pensiero quotidiano di speranza. Ha frequentato la nostra Comunità per 13 anni.

Mi ricordo che la prima volta venne ad “una casetta” presentato dalla signora Carmen di cui era amico.
A me e a tutta la Comunità ha fatto subito una bella impressione.
Era un amico sempre disponibile, molto attento.
Aiutava tutti in modo generoso e sempre sorridente.

In questo anno ha sofferto molto per una grave malattia che non ha superato purtroppo. Il Signore l’ha chiamato a sé, accogliendolo, immagino, a braccia aperte.

Grazie Aldo, ti ricorderemo sempre, sei stato una presenza importante, un valore aggiunto per la nostra bella Comunità.

Maria Goffi

 

Il mio ricordo di Aldo è legato al campo estivo a Cesenatico dove veniva tutti gli anni: aspettava questo appuntamento annuale ed era molto contento.

Le immagini che ho davanti agli occhi sono di Aldo in pantaloncini, maglietta, borsello, giornale e l’inseparabile pipa. Lui che legge il giornale in spiaggia, o al bar del Colonia, e poi che lo passava a chiunque lo volesse leggere.

Aldo sempre disponibile che aiutava tutti i ragazzi ad entrare e uscire dal mare oppure in piscina: aveva lo spirito di Fede e luce.

In questo periodo di covid eravamo tutti lontani… siamo stati vicini con le videochiamate su whatsapp: Aldo era contento di rivedere di salutare gli amici. Bastava poco per renderlo felice, una telefonata oppure l’invio di fotografie degli incontri. Brevi momenti semplici che lo hanno reso contento come il messaggio del buon giorno e della buona notte.

Sono contenta di averti conosciuto, grazie di tutto, ovunque tu sia un abbraccio…mi mancherai, ci mancherai.

Flora Atlante

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n. 152, 2020

Copertina_OeL_152_2020

SOMMARIO

Editoriale
Biglietti e disegni di Cristina Tersigni

Focus: Adozione
Già nostro figlio di Paolo Catapano
Un gatto, la comunità e il nostro apartheid di Giulia Galeotti
Vangelo, immaginazione, intelligenza di Dorota Swat
Il diritto di chi? di Antonio Mazzarotto

Intervista
Quel che la Convenzione dice (e non dice) di Lars Porsenna

Testimonianze
Cosa si potrebbe imparare dai banchi monoposto? di Laura Coccia

Dall'archivio
Paolo e Chiara di Irma Fornari

Associazioni
Cosa c'è oltre la scuola? di Monica Leggeri

Fede e Luce
Guida per le comunità di Lucia Casella

Spettacoli
Riappropriarsi della propria firma di Claudio Cinus

Dialogo Aperto
In ricordo di Aldo di Maria Goffi e Flora Atlante
Periodo pesante, su spalle e cuore di Elisa Sturlese

Vita Fede e Luce n.152

Libri
Mia sorella mi rompe le balle di Damiano e Margherita Tercon
I disegni segreti di Véronique Massenot e Bruno Pilorget
Viaggio Italia around the world di Danilo Ragona, Luca Paiardi e Marcello Restaldi
Grazie, papà Don Carlo a cura di Sergio Didonè

Diari
Ho votato di Benedetta Mattei
Io non lo so cosa mi aspetto dal futuro di Giovanni Grossi

La newsletter

Ogni mese inviamo una newsletter
Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.
Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

In ricordo di Aldo ultima modifica: 2020-12-09T14:45:13+00:00 da Redazione

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.