N. 152

Ho votato

Ho votato

Ho votato! Sono super contenta! Io avevo paura di votare perché non sapevo cosa è votare. Tutti mi dicevano che era importante perché ci devono essere due compagni che devono fare i rappresentanti di tutta la classe. Ma io rispondevo che non votavo. Pure su whatsapp...
Io non lo so cosa mi aspetto dal futuro

Io non lo so cosa mi aspetto dal futuro

Io sono un ragazzo che sta per compiere 50 anni. Durante l’anno che vivo io sono in ansia e attesa perché ogni giorno che mi sveglio è uguale a quello passato. Dal lunedì al venerdì fino all’avvicinarsi del giorno prefissato. Io non lo so cosa mi aspetto dal futuro....
Grazie, papà don Carlo

Grazie, papà don Carlo

Di recente si è parlato molto della fondazione don Gnocchi, ma quale era davvero il progetto del sacerdote lodigiano? Per rinverdire la memoria, riprendiamo il libro Grazie, papà Don Carlo in cui le bimbe e i bimbi di allora ne ricostruiscono l’impegno per l’infanzia...
Viaggio Italia around the world

Viaggio Italia around the world

Due torinesi, entrambi in carrozzina dopo un incidente, uniscono le forze in un progetto alla scoperta delle bellezze dell’Italia accessibile. Viaggio Italia around the world inizia nel 2015 e continua ancora oggi, raccontando con coraggio e positività che la vita di...
Riappropriarsi della propria firma

Riappropriarsi della propria firma

Trentasette secondi senza respirare sono stati i primi della vita di Yuma, causandole una paralisi cerebrale infantile con le cui conseguenze, ormai ventiquattrenne, convive in maniera apparentemente serena. Abita con la madre, affettuosa e apprensiva, ed è...
Un gatto, la comunità e il nostro apartheid

Un gatto, la comunità e il nostro apartheid

«Può addirittura capitare che ti piova in testa una vita nuova che tu proprio non ti aspettavi per nessun motivo al mondo». È impaziente di raccontare la sua storia Akin, uno dei protagonisti di Vi stupiremo con difetti speciali (Giunti 2020), il libro di Patrizia...
La piccola artista di Chartres

La piccola artista di Chartres

«Claretta la silenziosetta» viene soprannominata la protagonista di I disegni segreti (Jaca Book 2020, traduzione di Laura Molinari e Vera Minazzi), una bambina francese che vive a Chartres tra il XII e il XIII secolo mentre la città brulica attorno a quella che...
Cosa c’è oltre la scuola?

Cosa c’è oltre la scuola?

Noi genitori che, sin dal nido, abbiamo cercato modalità, rapporti e persone che potessero aiutare i nostri figli a trovare un ambiente accogliente e inclusivo; noi che abbiamo incontrato nella scuola forse l’unica occasione di relazione con i loro pari per i nostri...
Cosa si potrebbe imparare dai banchi monoposto?

Cosa si potrebbe imparare dai banchi monoposto?

«Ilmio compagno di banco» è il titolo del tema che quest’anno a scuola non verrà assegnato. La novità di questo autunno 2020, stravolto dal covid-19, da un’interruzione forzata della frequenza in persona, dalla scoperta della didattica a distanza e del progresso della...
Quel che la Convenzione dice (e non dice)

Quel che la Convenzione dice (e non dice)

«Sono un difensore dei diritti umani». Così si presenta Giampiero Griffo, attivo fin dal 1972 nell’associazionismo legato alla disabilità. Colpito dalla poliomielite a un anno («Allora non c’erano vaccini»), ha lavorato come bibliotecario alla Nazionale di Napoli e...
Biglietti e disegni

Biglietti e disegni

Benedetta Mattei non ci fa mancare belle sorprese: nella sua ultima rubrica aveva raccontato del suo immenso desiderio di tornare a scuola direttamente al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il quale le ha risposto inviando il biglietto che potete leggere...
In ricordo di Aldo

In ricordo di Aldo

Carissimi amici e amiche, l’11 settembre è stato un giorno di particolare commozione: è mancato Aldo della nostra Comunità San Giuseppe della Pace. È stata una persona davvero speciale che pur nella malattia in questo periodo di covid, sapendoci tutti lontani, non ha...
Vangelo, immaginazione e intelligenza

Vangelo, immaginazione e intelligenza

Dice che i santi devono essere folli, suor Małgorzata Chmielewska. Perché solo i folli sanno vivere il Vangelo fino in fondo. Lei è sicuramente una donna che rompe gli schemi. È una suora, ma fuma, a volte dice le parolacce e per di più è anche madre e nonna. Da...