Per le strade di Roma

Un giorno di domenica del mese di dicembre, sono uscito da solo di casa, per dirigermi verso San Pietro e andare nel posto per vedere il Presepio da solo. Per entrare nella piazza, sono passato dal detector e ho levato le cose che fanno cambiare la luce al tornello. Poi ho visto il papa che dice l’angelus dalla finestra, ma io voglio vedere il presepio, è questo il motivo. Io durante l’anno non ci vado mai, perché faccio una vita lavorativa, e la giornata finisce la sera, e so che ricomincia tutti i cinque giorni. Quando sono uscito e mi sono diretto all’uscita io sono stato inseguito da un negretto che mi ha dato dei braccialetti, lui dice te li do gratis, quando vedo che me li da tre o quattro, io ho estratto i soldi, meno male che ne avevo pochi, sennò gli davo tutto quello che avevo. Non è vero che non do i soldi a nessuno, il problema è che non voglio mai usarli generalmente. Poi un’altra volta ho rifiutato e non ho dato niente, poi a forza di insistere ho ceduto a questa carità forzata, e ho pensato non è il caso che giro con i soldi, sennò rimango senza. Questo fenomeno dove mi fanno pena capita quasi spesso, se tutti fossero come me… ricchi che diventano poveri. Ricorda pinocchio con il gatto e la volpe. Il problema sussiste quando mi sgridano, che hai combinato, dove sei stato la mattina. Io non voglio dare mai soldi, se avevo tempo per uscire spendevo di più, o portavo il carrello della spesa. Poi vedo che questi uomini sono fissi, e fanno il lavoro umile, spazzare la scala e aspettano che gli riempiono il cartone con i soldi. Il fenomeno non è nuovo in città, va forte durante le feste con i turisti, specialmente quelli buoni di cuore!

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n. 149, 2020

Ombre e Luci 149 copertina

SOMMARIO

Editoriale
Se lo diceva Coco Chanel... di Cristina Tersigni

Focus: Moda e disabilità
La rivoluzione copernicana di Lucas di Giulia Galeotti
Quel che l'abito fa di Nicla Bettazzi
Vedersi in vetrina di Cristina Tersigni
Jillian, la divina di Giulia Galeotti

Intervista
Tranquilla e soddisfatta di me stessa di Francesca Cabrini

Testimonianze
Quaranta occhi puntati su di te di Silvia Gusmano

Dall'archivio
Grazie per avermelo fatto fare da sola di Una mamma

Associazioni
Sfilate da sogno di Cristina Tersigni

Fede e Luce
Chi risponde alle domande di Daniela Guglietta

Spettacoli
Il corpo dell'amore di Cristina Tersigni

Rubriche
Dialogo Aperto n. 149
Vita Fede e Luce n. 149

Libri
La nostra casa è in fiamme di Greta Thunberg
Imperfetta di Andrea Dorfman
Che cos'è una sindrome? di Giuseppe Colaneri
La bambina morbida di Maria Cristina Toccafondi

Diari
Negozi e pantaloni di Benedetta Mattei
Per le strade di Roma di Giovanni Grossi

Per le strade di Roma ultima modifica: 2020-04-06T06:36:24+00:00 da Giovanni Grossi
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi