Cooperativa sociale
Avviso
Questo articolo è stato scritto nel 2001. Le informazioni in esso contenute potrebbero essere anacronistiche o non più valide. (n.d.r.)

Le Cooperative Sociali sono imprese che operano con finalità di promozione sociale e di sviluppo nella società, ma sono imprese a tutti gli effetti.
Esse offrono servizi ed attuano inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati in strutture con caratteristiche imprenditoriali, sviluppando professionalità spendibili sul mercato.

La legge 381 del 1991 ha riconosciuto la categoria delle cooperative sociali individuando nelle stesse uno strumento idoneo per il perseguimento di finalità sociali e di promozione umana (da realizzare attraverso la gestione di servizi sociosanitari, educativi e di attività attraverso le quali permettere l’integrazione lavorativa di persone svantaggiate).

Possono essere suddivise in due grandi categorie:

  1. le cooperative c.d. di tipo A che svolgono attività di gestione di servizi socio sanitari ed educativi e i cui soci sono normalmente gli operatori che erogano i servizi stessi;
  2. le cooperative c.d. di tipo B che svolgono attività diverse di produzione di beni e servizi, finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate (disabili, disagiati psichici, tossicodipendenti, carcerati, alcolisti, minori a rischio, ecc.). Tra i settori di intervento si possono citare in particolare:
  • la produzione di articoli artigiananali (ceramica, legno, vetro, cuoio, cartotecnica…);
  • l’erogazione dei servizi quali la manutenzione del verde, le pulizie, il facchinaggio, la tipografia e serigrafia.

Sul piano sociale, le cooperative B si sono conquistate un ruolo come strumento privilegiato e specialistico per l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, come soggetto in grado di svolgere una formazione professionale sul campo e lavorare per una piena integrazione sociale delle persone in difficoltà restituendo loro dignità e cittadinanza attiva.

In generale le cooperative sociali si riconoscono in alcuni principi cardine ed adottano comportamenti, regole ed una modalità di lavoro che le distingue dalle imprese ordinarie:

  • la democrazia interna: ogni socio della cooperativa ha diritto ad un voto indipendentemente dalla quota di capitale versata;
  • la porta aperta: è possibile far entrare nuovi soci senza modifiche statuarie;
  • la mutualità: le cooperative sociali perseguono in via prioritaria l’interesse della comunità, della collettività e del territorio in cui operano.

Per lo svolgimento delle attività è prevista, per le cooperative, la possibilità di utilizzo di soci volontari che, in numero non superiore a quella della metà dei soci prestino gratuitamente la loro attività all’interno della cooperativa.

Sia nel caso in cui erogano servizi socio-sanitari ed educativi, sia nel caso in cui sono finalizzate all’inserimento lavorativo, le cooperative sociali forniscono servizi relazionali, che poggiano sull’interazione di utenti; soci volontari e soci lavoratori, coniugando logiche imprenditoriali e spirito solidaristico.

Antonio Marzarotto, 2001

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.

Sommario
La presenza dei piccoli di Mariangela Bertolini

Il lavoro

Cooperativa sociale di A. Mazzarotto
Una cooperativa sul mare Produzione di alta qualità a cura della redazione
Spazio aperto di V. Paoli
Il mio amico Carlo di Beatrice (Trixi) Pezzoli

Quella terza preziosa età

Quella preziosa terza età di V. P.
Zio Giorgio di Nicole Schulthes
Mantenere viva la giovinezza del cuore di Marie Baptiste
«Sto invecchiando» Preghiera antica

Altri articoli

Progetto Calamaio

Rubriche

Dialogo aperto
Libri
Non c’è persona più ricca di me, Carla Porrati
Il piano educativo riabilitativo individualizzato per il disabile mentale adulto, Vittore Mariani
La forza dei carattere, James Hillman

Cooperativa sociale ultima modifica: 2001-06-20T08:50:33+00:00 da Antonio Mazzarotto

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.