Un quarto di secolo può sembrare un tempo da libri di storia, invece mi sembra ieri quando vedemmo il primo numero della rivista degli amici di Fede e Luce. Quello che rese particolare l’evento fu che la redazione aveva sede nella nostra palazzina.

Adesso vede la “luce” il numero 100 di Ombre e Luci.

Direi che è una bella soddisfazione per tutti, compresi noi condomini che abbiamo sempre vissuto con la massima simpatia la compagnia di tutti i volontari della redazione che negli anni si sono avvicendati nel piccolo ufficio del seminterrato. Siete sempre stati ospiti ideali per cortesia, discrezione, gioia e sempre portatori di pace. Mi sento dunque di ringraziarvi per il vostro impegno e il vostro esempio, considerando senz’altro che debba essere iscritta nella partita ‘attivi di condominio’ l’ospitalità che vi abbiamo offerto. Le conoscenze personali che si sono andate man mano approfondendo in questo lungo tempo, così come il seguire la vita della vostra Associazione attraverso il periodico, hanno costituito una vera ricchezza per noi. Il giornalino ormai è un amico che ci tiene compagnia, affronta temi delicati con semplicità e con grande competenza, fa recensioni di libri, prospetta terapie aggiornate, presenta nuove case-famiglie e nuovi centri rieducativi. Ma al di là di tutto questo è una presenza cristiana nella vita di tante famiglie che hanno potuto conoscere l’amore di Dio attraverso tanti gesti di carità e di amicizia gratuiti da parte dei molti associati e simpatizzanti. Una rivista che presenta la vita di un’Associazione cattolica è un vero dono per quelle famiglie che vivono pesanti situazioni di difficoltà dei loro cari e per tutti coloro che si avvicinano al mondo poco conosciuto della disabilità. Siamo convinti che il bene più grande che si possa fare a qualcuno sia quello di far incontrare la Persona di Gesù Salvatore, che ha molti modi per farsi conoscere, anche attraverso la generosità di chi fa del bene pur rimanendo anonimo.

Maria Monica e Giuliano Rossi, 2007

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.92

Sommario

Editoriali

Una grande famiglia di M. Bertolini
Con tutto il cuore di M.H. Mathieu

Articoli

La grande famiglia
San Francesco, l'Arca e Fede e Luce di J.Vanier
Né lui né i suoi genitori di C. M. Martini
Dedicato alle namme e ai papà , di A. M. Cosmai
E se Gesù ci scrivesse oggi...
Maria: storia illustrata
Alla scoperta della redazione di Ombre e Luci! di C. Ventura
...e non siamo soli! di C. Ventura
Ti ricordi di Nicole? di T. Cabras, N. Livi, M. Sluthes
Ammalati... di affetto di G. C. Zanon
Una redazione in... condominio di M. e G. Rossi
Noi, dei piani di sopra di O. Gammarelli

Dialogo aperto

Dialogo aperto

Noi dei piani di sopra ultima modifica: 2007-12-10T17:49:47+00:00 da Redazione

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.