Con sensibilità e delicatezza, in questo albo illustrato Colaneri solleva il complesso tema della neurodivergenza, raccontando il quotidiano di un bambino con autismo. Lo fa misurando con precisione sartoriale le parole e lasciando intorno ai disegni color pastello eloquenti spazi bianchi. La voce narrante è quella della mamma e con lei, tavola dopo tavola, andiamo cercando il piccolo Giulio. Ogni supposizione termina con un punto fermo, come a simboleggiare che lui è qui: sta a noi vederlo e farci trovare. Giulio non verbalizza i suoi mondi, le emozioni, le tante difficoltà; se qualcosa va storto scappa, si nasconde: bisogna dunque essere pazienti, avvicinarsi piano, cogliere il momento giusto per sedersi accanto. Colaneri ci porta al centro dell’universo di Giulio, non lo spiega: lo fa sentire nella sua complessità e ricchezza, scardinando i preconcetti secondo cui una persona con disabilità è imperscrutabile, priva di fascino o fantasia. Un albo profondo e leggero, fruibile a tutte le età e da tutte le prospettive. «Giulio, ti vedo, sei davanti a me».

Copertina del libro "Dove sei, piccolo GIulio?" di Giovanni Colaneri

Dove sei, piccolo Giulio?

Autore: Giovanni Colaneri
Editore: Uovonero
Pubblicato: 2023
Pagine: 58
Prezzo: 16€
ISBN: 979-1280104342

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.164

Copertina di Ombre e Luci n. 164 (2023)

Dove sei, piccolo Giulio? | Recensione ultima modifica: 2024-02-19T18:55:21+00:00 da Nicla Bettazzi

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.