Ombre e Luci N. 53 – Le nostre mani unite dai più piccoli

Anno XIV – Numero 1 – Gennaio – Febbraio – Marzo 1996

In questo numero:

Ai genitori e agli amici

Ai genitori e agli amici

Una famiglia «così» ha bisogno, più delle altre, di aiuto e di un aiuto speciale. Questa, in sintesi, la tesi presentata da una mamma nel primo articolo di questo numero e dal racconto-testimonianza di un’altra mamma intitolatogli tuo nome è trappola», uno dei libri...

leggi tutto
Lo sconforto emotivo esige comprensione

Lo sconforto emotivo esige comprensione

Sheila Hollins, professore e consulente onorario nel servizio di psichiatria per le persone con handicap nell ospedale S. Giorgio a Londra, è madre di quattro figli, uno dei quali, Nigel, è disabile mentale. Quando si pensa ai genitori, di solito si pensa alle gioie...

leggi tutto
C’è un problema col tuo bambino?

C’è un problema col tuo bambino?

Abbiamo pensato di presentarvi qualche consiglio sotto forma di test. Questi consigli potranno essere utili ad alcuni di voi, genitori, (ma anche educatori e amici), per quel duro lavoro quotidiano che è l'educazione, soprattutto dei bambini difficili. Disegni e testi...

leggi tutto
Pane, amore e fantasia

Pane, amore e fantasia

L’integrazione nel lavoro è difficile. Richiede incentivo, pazienza, attenzione, di solito scarse negli enti pubblici «obbligati» ad assumere disabili: perciò i rapporti di lavoro che ne vengono sono ben poco dignitosi: un salario «regalato» in cambio di qualche...

leggi tutto
Comunità famiglia di Endine

Comunità famiglia di Endine

Otto anni fa avevamo visitato la casa famiglia di Endine (vedi articolo su Ombre e Luci n. 1/1987) accolti molto calorosamente da Venerio e Vittoria Arosio e da tutti gli ospiti della casa (fra i quali le due figlie disabili dei Signori Arosio). Era una vera casa...

leggi tutto
Dialogo aperto n.53

Dialogo aperto n.53

Lettera da Mosca: noi ad Assisi Carissimi, abbiamo avuto difficoltà a incontrarci per provare a scrivere i nostri ricordi di Assisi. La storia del nostro pellegrinaggio è cominciata molto prima del nostro arrivo ad Assisi il 21 aprile 1995. È cominciata con il periodo...

leggi tutto
I fornelli di Marta e Matteo

I fornelli di Marta e Matteo

Questa è la storia di una psicoterapeuta francese che curava i pazienti in depressione con il metodo Vittoz. La depressione isola chi ne è colpito vive in un cerchio. E necessario che egli apra questo cerchio con dolcezza e impari di nuovo a sentire la vita, a vedere...

leggi tutto
Cambiare il cuore

Cambiare il cuore

Un lungo dialogo tra l’Arcivescovo di Milano e uno scrittore: il primo, disponibile a parlare della sua vita, del suo cammino di religioso, della sua visione del mondo, il secondo, pieno di interrogativi, di curiosità e di quel desiderio di capire di più e di vivere...

leggi tutto
Il mio nome è trappola – La favola di Anna

Il mio nome è trappola – La favola di Anna

Quello che mi dispiace, mentre mi accingo a scrivere qualche parola di presentazione per questo libro, è che, comunque, troppo poche persone lo leggeranno. Io vorrei invece che lo leggessero in tanti; non per fare un piacere a Margherita, che lo ha scritto (anche se...

leggi tutto
Vita Fede e Luce n.53

Vita Fede e Luce n.53

Jean Vanier, un vero costruttore dell’unità religiosa Persone di otto confessioni cristiane hanno preso parte a Lvov (Leopoli), in Ucraina, a un ritiro di tre giorni con il fondatore dell’Arca e di Fede e Luce. Vi hanno preso parte circa settecento persone che...

leggi tutto

Sostienici

Puoi sostenerci con il tuo tempo, la tua esperienza, la tua professionalità, ma anche economicamente.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Ombre E Luci N. 53 – Le nostre mani unite dai più piccoli ultima modifica: 1996-03-01T11:54:33+00:00 da admin
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi