N. 80

Recenti

Solo un trattino

Solo un trattino

Da tempo, da qualche mese, porto dentro un pensiero speciale per i genitori. Per i genitori di Fede e Luce ma anche per tutti i genitori che all’improvviso comprendono che il loro figlio non crescerà nella stessa maniera degli altri bambini

Dall’archivio

Lettere di Natale alla madre – Recensione libro

Rainer Maria Rilke – Passigli Editore, Antella, Firenze – 1996, p.125

La fola de Nadae – La favola di Natale… in dialetto veneto

Questa divertente poesia in dialetto veneto di Giovanni Zaninello di Cavarzere (Venezia) è il nostro «regalo» di Natale. Rivela tutta la sua grazia anche a chi non è veneto, purché la legga con un po’ di inventiva

Casa Famiglia “La tenda” per bambini da 0 a 6 anni

Un’idea ben chiara in mente: non limitarsi alla vita famigliare, non chiudersi a difesa del proprio privato ma restare aperti e disponibili a quanto accade intorno, considerando possibile campo d’azione la realtà che li circonda.

La scopa incantata – Una fiaba per natale

Fiaba raccolta e narrata da Natalia Livi

Natale nel mio cuore

Questo testo è stato scritto anni fa da Camille Proffit, mamma di due figli gravemente disabili, che insieme al marito Gerardo, sostenuta da Jean Vanier e Marie Hélène Mathieu, ha dato vita al movimento internazione di Fede e Luce.

Incontri

Forse non ce ne rendiamo conto ma spesso quello che cambia la nostra vita non sono gli avvenimenti ma gli incontri

Amici. Sempre.

Cristina racconta la sua amicizia con la famiglia di Andrea e Silvia entrambi affetti da una disabilità molto grave

Che cosa «fare» con loro? – La Casa del Sole e il Centro di Solidarietà

Due testimonianze che ci giungono dalla Casa del sole, una scuola speciale che accoglie ragazzi disabili, e dal Centro di Solidarietà che ospita i ragazzi più gravi, cerebrolesi e spesso, plurihandicappati

Ma come fa una mamma?!

Fatima è una bambina di due anni, perfettamente intelligente, che vive grazie ad un respiratore, alla bombola dell’ossigeno, al tubicino che le porta la pappa direttamente nello stomaco.

Solo un trattino

Da tempo, da qualche mese, porto dentro un pensiero speciale per i genitori. Per i genitori di Fede e Luce ma anche per tutti i genitori che all’improvviso comprendono che il loro figlio non crescerà nella stessa maniera degli altri bambini

Amici. Sempre.

Amici. Sempre.

Cristina racconta la sua amicizia con la famiglia di Andrea e Silvia entrambi affetti da una disabilità molto grave

Incontri

Incontri

Forse non ce ne rendiamo conto ma spesso quello che cambia la nostra vita non sono gli avvenimenti ma gli incontri

Natale nel mio cuore

Natale nel mio cuore

Questo testo è stato scritto anni fa da Camille Proffit, mamma di due figli gravemente disabili, che insieme al marito Gerardo, sostenuta da Jean Vanier e Marie Hélène Mathieu, ha dato vita al movimento internazione di Fede e Luce.