Come stiamo? Come sta la nostra società degli anni Duemila uscita dalla pandemia? È un’inchiesta ampia e profonda, questa di Marco Rovelli, un viaggio nei disagi psichici – nuovi e antichi – che attraversano la popolazione italiana. Ne emerge un ritratto che è, assieme, cupissimo e luminoso. Perché ci sono gli errori politici, la privatizzazione che falcidia a grandi passi la sanità italiana, la contenzione e l’abuso dei farmaci che stanno (nei fatti) polverizzando la rivoluzione di Basaglia, il culto della vittoria e della forza che dilaga in ogni campo. Ma ci sono anche coloro che non si vergognano delle difficoltà o della sofferenza; ci sono singoli, associazioni, medici e familiari capaci di guardare in faccia la complessità del reale. Sanno che, tra le risposte, una cruciale è «noi». E con il «noi» e verso il «noi» camminano.

Tercon - Mia sorella mi rompe le balle

Soffro dunque siamo

Autore: Marco Rovelli
Editore: Minimum Fax
Pubblicato: 2023Pagine: 258
Prezzo: 17€
ISBN: 978-8833894461

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.164

Copertina di Ombre e Luci n. 164 (2023)

Soffro dunque siamo | Recensione ultima modifica: 2024-02-19T18:19:08+00:00 da Giulia Galeotti

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.