OL incontra…


Ci sono frasi che ti scavano dentro, inseguendoti fino a quasi toglierti il fiato. Come quella che una ragazza in carrozzina ha “lanciato” qualche anno fa a Laura Coccia, fermata al termine di un incontro pubblico. Quell’enorme dolore sussurratole da una sconosciuta lavora dentro Laura; lei non conosce ancora ciò che il futuro le riserverà, ma sa che qualcosa deve fare per aiutare le donne con disabilità che, consapevolmente, vogliano diventare madri. E così questo mese OL incontra la mozione Coccia approvata all’unanimità dal Comune di Roma, che speriamo possa diffondersi in altre città italiane, arrivando fino in Parlamento.

Il libro del mese


Ci sono anche dopocena che ti scavano dentro, come accade al protagonista del racconto di Raymond Carver, Cattedrale, ora incluso in Racconti Spirituali (Einaudi 2020) a cura di Armando Buonaiuto. L’uomo, “costretto” dalla moglie a ospitare un vecchio amico di lei, cieco, uscirà da quel dopocena trasformato. Completamente e positivamente scompaginato. Il consiglio di lettura è di Giulia Galeotti.

Dibattito attorno a Bruno, e a The Specials


The Specials

Positivamente scompaginato – nel suo caso, però, perché è incapace di negare aiuto a chi glielo chieda – è Bruno, il responsabile di un’associazione parigina che si occupa di giovani con autismo. Bruno è il coprotagonista del film The Specials. Fuori dal comune di Eric Toledano e Olivier Nakache, e siccome dai registi di Quasi Amici ci aspettiamo pellicole non banali abbiamo aperto il dibattito. Come vedrete, le valutazioni di Cristina Tersigni e Claudio Cinus sulla pellicola sono ben diverse tra loro.

Dibattito attorno a Bruno, e a The Specials


OeL 154 - cut

Speriamo vi scavi un po’ dentro e vi scompagini positivamente il nuovo Ombre e Luci in viaggio verso le vostre case. Ricco di contenuti, Guardami, questa/questo sono io contiene tra l’altro un focus che riflette sullo sguardo. Lo sguardo della persona con disabilità su di sé, lo sguardo dei suoi familiari, degli estranei e anche il non-sguardo (articoli di Laura Coccia, Giorgia Fontani, Giulia Galeotti, Vittore Mariani ed Enrica Riera). Apre il numero l’intervista di Cristina Tersigni a Costanza Mestichelli, imprenditrice agricola nel Viterbese, la cui vita e la cui azienda coinvolgono persone poste ai margini della società; conosceremo così anche Adama Traoré, un ragazzo del Mali, e Pietro Bigari, settantacinquenne con disabilità che nella casa di Mestichelli ha trovato sollievo dalla dura periferia romana in cui viveva. Tra gli altri articoli del numero, la recensione al nuovo libro di Marco Bove, Maneggiare con cura (Edb 2021), “il diario intimo e profondo di un sacerdote che – scrive Giulia Galeotti – sa di cosa parla quando parla di fragilità, disabilità e limiti, più o meno apparenti”.

Sboccia la primavera!


Primavera - mix

Nella scorsa newsletter vi avevamo invitato a condividere con noi le immagini di questa primavera, in segno di rinascita e di nuovi inizi. Ce ne avete mandate tantissime, grazie! Sono tutte qui.

FantasticHandicap: libera la fantasia


È giunto alla diciannovesima edizione il Premio Letterario Nazionale FantasticHandicap, indetto dal Centro Documentazione Handicap del Comune di Carrara. Il concorso premia racconti inediti in tema di disabilità. Due le sezioni: adulti e ragazzi. C’è tempo fino al 5 luglio 2021. Il regolamento è sul sito del CDH.

Il blog di Benedetta


Benedetta guida turistica

Vi porto a conoscere Roma

Ora la lezione la faccio io. Faccio la professoressa e la guida turistica. Ho studiato molto bene e so tutto a memoria benissimo. Così posso accompagnare io i turisti e spiegare bene tutte le cose. Continua a leggere…

Il post del mese


Vita Fede e Luce


Mercoledì 19 maggio dalle 17, Fede e Luce parteciperà al quarto webinar della serie Una crisi da non sprecareLa famiglia e la persona con disabilità durante il covid-19. Interverrà il nostro assistente spirituale don Marco Bove, con un video che mostrerà tre testimonianze di sostegno alle famiglie con persone con disabilità delle comunità di Fede e Luce.

Le avrete sentite nominare nelle scorse newsletter: Nora, Flora e Elisa sono le prime reporter di comunità di Fede e Luce. E tu che aspetti? Scopri come diventare reporter.

Anche quest’anno è importante accorciare le distanze con l’amicizia: sostieni Fede e Luce con il tuo 5×1000. Scrivi il nostro codice fiscale 96000680585 sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.

Per altre notizie seguici su Facebook e su Twitter.

Telegram subscribe OL

Iscriviti subito per ricevere le notifiche degli ultimi articoli

La newsletter

Ogni mese inviamo una newsletter
Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.
Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Numeri passati

E adesso viene il bello – Newsletter n. 35

Paralympian del collettivo giapponese GOO CHOKI PAR è il poster ufficiale delle Paralimpiadi di Tokyo. Il trio di artisti ha realizzato anche altri 22 poster, uno per ogni disciplina paralimpica.Dall'archivio Con il ricordo ancora vivido delle Olimpiadi appena...

Atipici – Newsletter N. 34

Dall'archivio «Come reagire di fronte a un neonato che non vi tende le braccia e rifiuta ogni contatto fisico? Come comportarsi con un bambino che, invece di abbracciarvi, vi morde o vi graffia e che, quando lo lasciate, non piange mai?» Arme-Marguerite Vexian...

Viaggi e visioni – Newsletter n. 33

OL incontra... Con questa newsletter, andiamo lontano! Lietissimi di averli nella copertina del mese con la nostra rivista tra le mani, salutiamo infatti i missionari del Pime ad Hong Kong. In molte occasioni hanno condiviso le loro esperienze con i lettori di Ombre e...

A 4300 metri di altitudine – Newsletter n. 31

OL incontra... Anche solo perché, con i suoi 4300 metri di altitudine, è una delle città più alte al mondo, Cerro De Pasco in Perù potrebbe essere un’interessante meta turistica. Il suo nome è invece legato a una delle miniere a cielo aperto più grandi del globo...

Assieme – Newsletter n. 30

OL incontra... Abbiamo da poco festeggiato un compleanno a cui avremmo rinunciato volentieri, quello della chiusura totale decretata il 9 marzo 2020 per contrastare il covid-19. Da allora un tempo di lutto, paure, nuove povertà e antiche salite. Ogni bilancio è...

Quel che ti scava dentro – Newsletter n. 32 ultima modifica: 2021-05-18T06:04:21+00:00 da Redazione

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.