OL incontra…


Anche solo perché, con i suoi 4300 metri di altitudine, è una delle città più alte al mondo, Cerro De Pasco in Perù potrebbe essere un’interessante meta turistica. Il suo nome è invece legato a una delle miniere a cielo aperto più grandi del globo all’interno di un abitato che essa sta inesorabilmente erodendo e devastando. Con gravissime conseguenze per la popolazione locale in termini di malformazioni, disabilità intellettive e malattie troppo spesso inguaribili. È Silvia Camisasca a raccontarci questa terribile storia: l’unica soluzione sarebbe quella di trasferire le persone, ma chi dovrebbe non sembra minimamente preoccuparsene.

Il libro del mese


Luca Badetti - Io credo in Te

Credere è un verbo che associamo facilmente alla spiritualità e all’ideologia ma forse ne trascuriamo l’aspetto più importante, quello cioè che riguarda la fiducia in sé stessi e negli altri. Lo sostiene Luca Badetti – teologo, psicologo e studioso di disabilità – nel suo ultimo libro Io credo in te, frutto dell’esperienza vissuta nelle comunità dell’Arca negli Stati Uniti e in Italia. In dialogo con l’autore, Cristina Tersigni ha presentato il volume alla Libreria San Paolo Laterano di Roma.

Spettacoli


Sia - Music - 2021

Lo avrete sentito: la musicista Sia è stata sommersa di critiche per aver scelto come attrice del suo primo film, Music, una ragazza (Maddie Ziegler) non autistica, a differenza del personaggio da lei interpretato. Il risultato sarebbe così una rappresentazione offensiva, falsa e pericolosa della disabilità. Claudio Cinus ha visto il film per noi, “scoprendo” però che in realtà Music ha dentro di sé ben altri problemi.

Cucire, nonostante tutto


Quando intraprendenza e determinazione si uniscono, possono uscire fuori belle sorprese… soprattutto se di mezzo ci sono le uova pasquali! La pandemia ha inevitabilmente rallentato anche le attività di autofinanziamento delle comunità di Fede e Luce, ma c’è chi ha trovato comunque il modo di dialogare e collaborare con realtà diverse da quelle tradizionalmente incontrate in passato. Cucendo così nuovi e importanti legami con il territorio. Ce lo racconta, da Roma, Huberta Pott.

0-13 – Invito speciale!


Lucertola - Primavera 2021

In queste settimane la primavera sta sfoderando le sue carte migliori, tra colori, forme e sensazioni di rinascita. Mandaci le tue foto di questa magnifica stagione!

Il blog di Benedetta


Benedetta - DAD - Pranzo

Tutto quello che hanno detto di preciso

I professori hanno detto ai miei genitori che sono molto brava e lavoro tantissimo. Hanno detto che sono contenti. E che quando mi interrogano rispondo bene. Continua a leggere…

Il post del mese


Un padre insegna alla figlia autistica, Ksenia, di 10 anni, a lanciare un aereo giocattolo a Mosca (23 agosto 2020). La fotografia si è classificata terza al concorso World Press Photo, il più importante concorso di fotogiornalismo al mondo.

Ritratti, 3° premio

In Flight
© Tatiana Nikitina, Russia

Dalla galleria del Post: Tutti i vincitori del World Press Photo

Tatiana Nikitina - In Flight ©2020

Vita Fede e Luce


Buon compleanno Fede e Luce! Con la Pasqua appena passata, il movimento spegne 50 candeline del cammino iniziato a Lourdes nel 1971 (un veloce ripasso della nostra storia lo trovate qui). Per l’occasione, il consiglio internazionale ha preparato una serie di eventi online; i video sono in inglese ma grazie al libretto con le traduzioni in varie lingue è stato possibile seguirli in contemporanea in tutto il mondo. La nostra reporter di comunità, Nora, ha partecipato a tutti questi momenti, narrandoceli con grande entusiasmo

I festeggiamenti però non hanno distratto le varie equipe dai lavori ordinari: il 14 marzo la provincia Un Fiume di Pace ha vissuto una giornata di formazione online. C’erano anche Flora e Nora, da due comunità della Lombardia, che raccontano qui quanto accaduto.

Per altre notizie seguici su Facebook e su Twitter.

Telegram subscribe OL

Iscriviti subito per ricevere le notifiche degli ultimi articoli

La newsletter

Ogni mese inviamo una newsletter
Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.
Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Numeri passati

Assieme – Newsletter n. 30

OL incontra... Abbiamo da poco festeggiato un compleanno a cui avremmo rinunciato volentieri, quello della chiusura totale decretata il 9 marzo 2020 per contrastare il covid-19. Da allora un tempo di lutto, paure, nuove povertà e antiche salite. Ogni bilancio è...

Una scuola di tutti – Newsletter n. 29

OL incontra... un passato che speravamo sepolto È un tema che Ombre e Luci ha affrontato spesso nella sua storia, quello degli alunni con disabilità nelle scuole italiane. I toni sono stati diversi a seconda delle occasioni, delle storie, delle proposte avanzate e...

Essere comunità – Newsletter n. 28

OL incontra... Un uomo che fa, e che pensa. Soprattutto un uomo che fa entrambe le cose benissimo: questo mese O&L incontra Luigi d’Errico, sacerdote davvero vicino ai più fragili e neo Commendatore dell’Ordine al Merito Civile della Repubblica Italiana che, con...

E poi arriva il Natale – Newsletter n. 27

OL incontra... Parte dagli anni in cui è stata scout e arriva fino all’ultima pagina di una lettura recente che l’ha molto colpita, Monica Leggeri: è lei a firmare O&L incontra di questo mese. Un incontro nato con Robi, proseguito con sua sorella Anna Claudia...

Le domande che ci assillano – Newsletter n. 26

OL incontra... «A prescindere dalla loro razza, etnia, fede, identità o disabilità»: c’è spazio anche per le persone con disabilità tra le prime parole pronunciate dal neo presidente statunitense Joe Biden. Un’attenzione importante ai più fragili in un Paese che deve...

A 4300 metri di altitudine – Newsletter n. 31 ultima modifica: 2021-04-16T20:18:50+00:00 da Redazione

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.