Newsletter n. 09 – «Noi», non «loro»

7 Febbraio 2020

Immagine di copertina: Denise Turu da Who Is My Neighbor? (Flyaway Books 2019)

Noi», non «loro»: apriamo il dibattito

Una novità importante ha accompagnato il mese appena concluso: nel n. 4069 Civiltà Cattolica – prestigiosa e seguitissima rivista dei gesuiti diretta da Antonio Spadaro – ha pubblicato una riflessione di Justin Glyn dal titolo «Noi», non «loro». La disabilità nella Chiesa. La tesi di fondo del gesuita namibiano è che la disabilità fisica e quella mentale sono la manifestazione dei limiti che appartengono all’umanità nel suo insieme, e che con l’incarnazione lo stesso Gesù ha assunto. Tanti sono gli aspetti affrontati da Glyn, non tutti necessariamente condivisibili ma sicuramente preziosi per l’indispensabile dibattito che aprono (spiritualità e disabilità è stato il tema del n. 3/2019 di Ombre e Luci). Un dibattito da alimentare e rilanciare. Per questo abbiamo chiesto un primo commento a Stefano Buttinoni, autore di un libro recentissimo in tema, che Cristina Tersigni recensisce. Due voci – Glyn e Buttinoni – che declinano in modi diversi il celeberrimo concetto di inclusione, ancora nei fatti sostanzialmente vuoto.

«Secondo voi esiste l’abbigliamento per disabili?» chiedeva qualche giorno fa su Twitter Valentina Tomirotti, “giornalista a rotelle” (come si definisce ella stessa). È da una domanda simile che siamo partiti quando abbiamo deciso di dedicare il focus del n. 1/2020 di Ombre e Luci al rapporto tra moda e disabilità. Indagando la costruzione di paradigmi e pratiche che siano davvero inclusivi, siamo giunti a conclusioni molto interessanti: se c’è ancora molta strada da fare, è vero però che si sono aperti scenari fino a pochi anni fa impensabili. Dalla scelta come testimonial Gerber di Lucas (bimbo con un cromosoma in più) alla necessità della cura di sé; dall’incontro con manichini in sedia a rotelle e tessuti ad alta vestibilità per persone con autismo, a Jillian Mercado, che sentendosi esclusa da un mondo che adora ne è divenuta una protagonista. Tra le rubriche, in Testimonianza Silvia Gusmano racconta il suo “secondo primo giorno di scuola” (come Fede e Luce abbia influenzato il suo lavoro di insegnante), mentre in Spettacoli Cristina Tersigni presenta il primo dei quattro film documentari Il corpo dell’amore, dedicati al difficile e cruciale tema dell’affettività e della sessualità nella disabilità. Ad aprire le danze, come sempre, l’intervista: questa volta è di scena Maria Goffi, un’appassionata di ceramica e grandi sfide dal “volto un po’ insolito”.

Il nostro speciale su Cinema e disabilità cresce con il contributo di Armando D’Amato, cinefilo del centro diurno La Fabbrica dei Sogni, e con la presentazione del ricco dossier che i cugini francesi di Ombres et Lumiére hanno dedicato al tema nel n. 232 della loro rivista.


Il blog di Benedetta

Io, Lorenza e il prosciutto cotto

Io non lo so se mi piace fare shopping. Non lo so proprio. Non ho proprio capito. Boh. Tutti mi dicono prendi qualche soldo e vai nel negozio a comprare. Ma perché io lo devo fare? Non lo so. Però alla fine io ci vado. Continua a leggere…


Agenda

Roma – In occasione dei 30 anni del Carro, l’associazione propone un percorso di riflessione in tre punti sui temi fondanti dell’esperienza in casa famiglia. Il primo appuntamento è l’8 marzo ma le iscrizioni terminano il 1 marzo.

Al cinema – Arriva in Italia il film documentario Lourdes, diretto da Thierry Demaizière e Alban Teurlai, in anteprima l’11 febbraio all’Institut Français – Centre Saint-Louis di Roma e in sala solo il 24, 25 e il 26 febbraio.

Roma – La comunità Il Chicco dell’Arca presenta il concerto Leadership con i Beatles il 20 febbraio alle 18.30, in via Ancona 1, Ciampino (RM).

Napoli – A dieci anni dall’edizione di Verona, l’Ente Nazionale Sordi organizza la Terza Conferenza Nazionale sulla Sordità dal 20 al 22 febbraio. Un aggiornamento sulle ultime ricerche scientifiche e le prospettive socio-culturali del settore della disabilità uditiva. Ci si può iscrivere entro il 14 febbraio.

Vita Fede e Luce

Sono iniziate le giornate dedicate alla Festa della Luce: a Roma, Milano, Napoli e Bari si è celebrata la scorsa domenica e ci sono già diverse foto sul sito di Fede e Luce.

La comunità di Edelweiss (Messina) ha raccontato in un video i momenti vissuti al campo di Natale del 2-4 gennaio scorsi. Il tema del campo invernale era “In Viaggio”.

Sabato 7 e domenica 8 febbraio la comunità di San Gregorio mette in scena Il Canto di Natale alla parrocchia di Santa Silvia, a Roma. Qui tutte le informazioni per assistere allo spettacolo.
Per altre notizie seguici su Facebook e su Twitter.

Numeri passati

Le domande che ci assillano – Newsletter n. 26

OL incontra... «A prescindere dalla loro razza, etnia, fede, identità o disabilità»: c’è spazio anche per le persone con disabilità tra le prime parole pronunciate dal neo presidente statunitense Joe Biden. Un’attenzione importante ai più fragili in un Paese che deve...

Viaggio in Italia – Newsletter N.25

OL incontra... Ben ritrovati, cari lettori, per un nuovo anno insieme. Con cadenza da ora mensile, torniamo con qualche novità nella forma e nei contenuti. Oltre alle voci che già conoscete – su tutti, una splendente Benedetta – troverete suggerimenti di lettura, lo...

Sembra ieri – Newsletter Estiva n. 24

Sembra ieri, ma è passato quasi un anno dalla prima newsletter di O&L; un tempo (lungo 24 puntate) pensato anche per accorciare la distanza con voi lettori, passando dai tre mesi della rivista cartacea alle due settimane della NL che state leggendo. Sembra ieri,...

Tutti a scuola? – Newsletter Estiva n. 23

Denunciando la grave emarginazione subita dagli alunni con disabilità o con disturbi dell’apprendimento a cui era proibito l’accesso alla vita scolastica ordinaria, su Insieme n. 4 del 1975 Angela Cusimano rifletteva su come poter migliorare le famigerate classi...

Le nostre gambe – Newsletter Estiva n. 22

Dopo quel lungo pianto, mi sono sentita svuotata di tutto, persa, sola. Ma alla sera presi una decisione»: con parole forti e poetiche insieme, nel 1974 Mariangela Bertolini raccontava il suo passaggio, in un pomeriggio casalingo tra le lacrime, dal buio alla luce di...

L’estate insieme – Newsletter Estiva n. 21

La newsletter regolare si ferma un po' per tornare in autunno con un nuovo formato mensile. Intanto l'archivio del nostro sito continua a viaggiare nel tempo, riportando indietro le lancette addirittura agli articoli precedenti allo stesso Ombre e Luci.È il 1974...

Due passi avanti e uno indietro – Newsletter n. 20

Due passi avanti e uno indietro… – Domande e risposte, chiusure e aperture, orizzonti che si restringono e scenari che si spalancano: dopo mesi diversissimi da come avremmo potuto immaginarli, è esplosa l’estate – così familiare, eppure ancora piena di interrogativi,...

Davanti a due tsunami – Newsletter n. 19

Non è stata facile questa prima metà dell’anno. Al netto delle storie di ognuno e del covid-19, per molti di noi il 2020 aveva già inflitto un terribile sconquasso quando, a febbraio, uscirono i risultati dell’inchiesta su Jean Vanier (che qui Ombre e Luci...

I percorsi più invisibili – Newsletter n. 18

«A me interessa il cinema che riesce a sostenere lo sguardo della diversità in genere e anche della disabilità con tutto quello che questo comporta» così spiega Andrea Romeo, fondatore e direttore artistico del Biografilm Festival, a colloquio con Alessandro De...

Le età della signorina Uffa – Newsletter n. 17

L’analisi – Come tutti, anche le persone con disabilità nascono, crescono e invecchiano, il che significa che (come tutti) anche i loro bisogni, tempi e desideri cambiano negli anni. Ovvio? Purtroppo no: la solita retorica degli eterni bambini, infatti, intrappola chi...

La newsletter di Ombre e Luci

Iscriviti e ricevila ogni mese

Newsletter n. 09 – «Noi», non «loro» ultima modifica: 2020-02-07T07:50:42+00:00 da Redazione

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.