Biografilm festival di Bologna

Celebrare le vite attraverso il cinema è lo scopo del Biografilm Festival che si svolge ogni anno a Bologna nel mese di giugno, sin dalla prima edizione del 2005 (qui l’intervista al presidente, Andrea Romeo).

Con un interesse particolare per il genere documentario, il festival non trascura i film di finzione, soprattutto biopic (biographic picture), genere trasversale dalle mille modalità narrative che sarebbe riduttivo definire semplicemente biografico. Nelle sue prime quindici edizioni, il festival si è imposto come uno degli appuntamenti più importanti d’Europa in ambito documentaristico, mantenendo al contempo un occhio di riguardo per le anteprime nazionali di film di finzione non ancora passati in Italia.

Il successo crescente di pubblico è stato anche alla base della nascita della casa di distribuzione I Wonder Pictures che, negli ultimi anni, ha portato nelle sale italiane un grande numero di film biografici e documentari, riuscendo a dare maggiore vita distributiva ad alcuni dei film visti al festival.

Celebrare le vite è appunto il fine delle due iniziative: non solo le vite di personaggi famosi, ma anche le storie marginali degli individui comuni, di quelli invisibili, delle minoranze etniche, razziali, sociali, di tutti coloro che altrimenti non avrebbero una voce e che spesso riescono a trovarla proprio attraverso la grande capacità divulgativa del cinema.

La sedicesima edizione, che si è svolta dal 5 al 15 giugno, è stata travolta dalle conseguenze della pandemia di Covid-19, come gran parte delle attività culturali di tutto il mondo. La scelta coraggiosa sul mantenimento dell’edizione 2020 è stata presa in un periodo in cui il futuro era ancora incerto: la selezione, inevitabilmente ridotta rispetto alle edizioni passate ma comunque piuttosto nutrita (oltre 40 film da 25 paesi diversi), è stata traslocata interamente su internet, superando i confini della città di Bologna per arrivare nelle case di tutta Italia.

La chiusura del festival è caduta esattamente nel giorno in cui è stata permessa la riapertura delle sale cinematografiche: una data simbolica festeggiata con la cerimonia di premiazione alla presenza di duecento persone, il miglior viatico per pensare con ottimismo all’edizione 2021.

La newsletter di Ombre e Luci

Iscriviti e ricevila ogni mese

Biografilm festival di Bologna ultima modifica: 2020-06-17T16:33:46+00:00 da Claudio Cinus

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.