Partite le attività della Colonia 2019 per persone con disabilità del Piano Sociale di Zona S3, Eboli Comune capofila, in co-progettazione con l’Associazione Pro Handicap Anche noi. Il tema di quest’anno è “Sport – Natura – Cultura” e si articolerà in 21 giorni di attività. Le attività della colonia marina, 9 giorni complessivi, si svolgeranno presso il lido “Mare per tutti” di Eboli e presso l’Hotel Sabbiadoro, in modalità residenziale.

La prima parte delle attività della colonia montana ha previsto dal 2 al 6 settembre, delle escursioni presso Madonna di Avigliana e Casone della Cerreta, Oasi del WWF di Persano ed Ermice di Eboli.

«Programma ampio – spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, presidente del coordinamento istituzionale del Piano di Zona S3 –, con visite, socializzazione, condivisione, convivialità e sport inclusivo. Non solo una colonia, ma un progetto di socializzazione completo ed inclusione concreta».

Previsto un mini torneo di Baskin, in collaborazione con Progetto My Life – Centro per la Vita Indipendente ed Eboli Basket, le cui finali saranno disputate sabato 28 settembre a Quadrivio di Campagna in occasione della Festa finale della Colonia, nella cornice dei festeggiamenti di San Michele.

«La colonia 2019 è la dimostrazione di come una programmazione seria sia capace di dare risposte a situazioni di fragilità, attraverso la collaborazione tra istituzioni, famiglie e terzo settore – spiega l’assessore comunale alle Politiche sociali, Carmine Busillo –. Non solo mare e montagna, ma un vero e proprio ventaglio di interventi e di offerta sociale e culturale».

Dal 16 al 20 settembre si svolgerà la seconda parte delle attività della colonia montana dedicate alla cultura, con visite a Museo e Parco Archeologico di Paestum, Oasi del Fiume Alento, Museo Archeologico di Eboli, Antiche Fornaci e Museo della Memoria. Previsti percorsi di fruizione dei contenuti culturali adattati alle diverse necessità, in collaborazione con Cilento4all e una giornata con l’Associazione “Le Cirque” per recuperare antichi giochi adattandoli agli odierni principi dell’Universal Design.

«Il sostegno alle politiche sociali – ha commentato il presidente della commissione comunale, Vincenzo Marchesanopassa attraverso questo tipo di programmazione, che nell’azione del Piano di Zona trova la sua concretizzazione. L’Amministrazione ha posto le politiche sociali al centro della sua azione e il progetto colonia ne è una dimostrazione». Il programma è spiegato dalla presidente dell’Associazione Pro Handicap, Elena Ricciardi«Abbiamo unificato le attività della colonia con un unico filo conduttore, coinvolgendo realtà che si occupano di cultura, sport, animazione, tempo libero e territorio, puntando ad attività concrete e finalizzate alla crescita personale e sociale dei partecipanti e della comunità».

Fonte: Onda News

L'archivio di Ombre e Luci

Bastano 2€ al mese per sostenere Ombre e Luci. Dona subito.


Natura, Sport e Cultura ad Eboli: parte la Colonia per persone con disabilità ultima modifica: 2019-09-05T10:28:46+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi