La bimba delle lumache – Recensione Libro

È la storia di un rapporto a tre: una mamma, la sua bambina “difficile”, Valentina, e una psicoterapeuta, l’autrice. La storia ci racconta di una crescita per tutte, della ricchezza del rispetto reciproco e di momenti commoventi di sincerità.

Tutto è imperniato sulla ricerca della guarigione della bambina, che ha appena quattro anni ed è intellettualmente molto più grande, ma emotivamente molto più piccola dei suoi coetanei. Valentina non sa come gestire tutto questo e la sua mamma, che vorrebbe aiutarla, vive invece chiusa nelle sue difficoltà interiori che non riesce a capire.

L’autrice si apre all’una e all’altra e ci racconta come, seduta dopo seduta, il rapporto cresce costruttivamente e i nodi si dipanano.
L’autrice, che si esprime con una scrittura semplice e chiara, è colei che, nel tempo prezioso della durata delle sedute, riuscirà a dare un significato profondo alla sofferenza e al superamento della sofferenza.

– Natalia Livi, 2001

Natalia Livi, è stata una delle storiche collaboratrici di Ombre e Luci. Ha contribuito alla rivista dal 1991 al 2004.

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.76

Copertina Ombre e Luci numero 76, 2001 - Un natale difficile

Sommario

Editoriale

E si accende una stella di M. Bertolini

Articoli

La lezione di un clown di M.T. Mazzarotto
La Locanda dei Girasoli di Redazione
Per un Natale con qualche cosa in più di H. Pott
La Comunità “Il Roveto” di M. T. Mazzarotto
Un dono di poesia a cura della Comunità il Roveto
Noi quattro: la comunità "il Roveto" di Redazione
Famiglie: una riflessione di Padre Roberti di Padre Roberti
Stelle d’oriente di
Novità per l'handicap di Redazione
Lo straniero di Redazione

Rubriche

Dialogo aperto

Libri

La seconda occasione, Carla Cerati
La ragazza delle lumache, Carla Cerati
Inno alla vita, Erika Gazzola
Nessuno bambino nasce cattivo, Fabrizio Mori

La bimba delle lumache – Recensione Libro ultima modifica: 2001-12-25T11:12:35+00:00 da Natalia Livi

Ogni mese inviamo una newsletter

Ci trovi storie, spunti e riflessioni per provare a cambiare il modo di vedere e vivere la disabilità.

Se prima vuoi farti un'idea qui trovi l'archivio di quelle passate.

Ti sei iscritto. Grazie e a presto... anzi alla prossima newsletter ;) Se ti va, quando la ricevi, facci sapere che ne pensi. Ci farebbe molto piacere.