“Lasciateli venire a me”

Avete visto la foto di copertina? Sono Anna e Giulio, il giorno del loro matrimonio. Fra loro Flaminia, una ragazzina con seri problemi nella comunicazione, preparata, seguita, accompagnata da loro alla prima Comunione e alla Cresima.

La loro testimonianza è uno degli esempi che troverete in questo numero. Essi ci dicono come sia importante e utile per la comunità cristiana accogliere i bambini e i ragazzi portatori di handicap. Importante perché la Chiesa sia vera Chiesa di Cristo, utile per i doni che la loro presenza porterà a tutta la comunità.

Di questo siamo convinti e data l’importanza dell’argomento, preferiamo dare la parola al padre Henri Bissonier che da quasi cinquant’anni si dedica instancabilmente, come studioso e come sacerdote, alla pastorale e alla catechesi delle persone malate, portatrici di handicap, disadattate.
Consigliamo fortemente la lettura di questo testo a tutti, genitori, amici, educatori, ma in modo speciale ai sacerdoti, ai religiosi e alle religiose, ai catechisti, con l’augurio che ogni lettore si senta un po’ più responsabile dell’accoglienza nella Chiesa dei bambini e ragazzi portatori di handicap, affinché nessuno di loro sia dimenticato e perché ognuno di loro «sia lasciato andare da Lui».

Mariangela Bertolini, 1992

 

Catechesi

Catechesi è una parola che gli antichi greci usavano con riferimento al teatro e che significa «far risuonare come un’eco».
Fu adottata molto presto dalla chiesa nascente per indicare il compito di annunciare la salvezza: i fatti e le parole dovevano provocare un’eco nella mente e nel cuore degli ascoltatori per trasformare la loro vita.
Il «libro» che con il tempo divenne il sussidio abituale per questo compito si chiamò «catechismo».
IL CATECHISMO comprende in forma ampia o succinta quello che la Chiesa e ogni cristiano crede, celebra, vive, prega.
«Quel minuscolo libro ha per sé maggior valore che un’ampia enciclopedia; esso contiene le verità che si devono credere, i doveri che si hanno da adempiere, i mezzi per la propria santificazione. Che cosa vi è di più importante sulla terra? Esso è il libro della sapienza, l’arte del ben vivere, la pace dell’anima, la sicurezza nella prova. C’insegna come piacere a Dio» (Pio XII, 8/VI/52).
(Dal Dossier Informativo del Catechismo della Chiesa Cattolica – Lib. Ed. Vaticana 25 giugno 1992)

“Lasciateli venire a me” ultima modifica: 1992-09-07T16:55:56+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi