Testimonianze

«In casa nostra la cucina è chiusa a chiave»

«In casa nostra la cucina è chiusa a chiave»

«Mamma, ci sei?» è la voce di Eugenio che mi chiama distogliendomi dalla correzione dei compiti di matematica.Eugenio, 23 anni, 92 Kg. per 1,65 di altezza, affetto da sindrome di Prader-Willi, è un simpatico ragazzo dallo sguardo furbo, capelli biondi e occhi...
27 gennaio – Giornata della Memoria

27 gennaio – Giornata della Memoria

74 anni fa, l’apertura dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz alla fine della Seconda guerra mondiale. Gli orrori del progetto di sterminio nazista vennero infine mostrati e la necessità, ora, è non dimenticarli.“Fino a quando la mia stella brillerà” un...
Conclusi i XXX Giochi Nazionali Invernali Special Olympics

Conclusi i XXX Giochi Nazionali Invernali Special Olympics

Dal 13 al 18 gennaio oltre 500 atleti sono stati protagonisti dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics che nel 2019 segnano un bel traguardo: la XXX edizione. Dopo la bellissima esperienza vissuta a marzo del 2018 i comuni di Bardonecchia e Valsusa si sono...
Fano 2018 – The best of our youth

Fano 2018 – The best of our youth

Torna alla versione italiana Come and see. The invitation was simple, but struggle to accommodate. By the way, seventy young people from all over Italy, from Galilee, Greece, Cyprus and Albania said yes! In Fano, from July 30th to August 5th, they lived a week of...
Fano 2018 – The best of our youth

Fano 2018 – La nostra meglio gioventù

Click here for english version Vieni e vedi. L’invito era semplice, ma di quelli che fai fatica ad accogliere. Invece settanta giovani provenienti da tutta Italia, da Galilea, Grecia, Cipro e Albania hanno detto sì e a Fano, dal 30 luglio al 5 agosto scorsi, hanno...
Lourdes, miracolo di un incontro

Lourdes, miracolo di un incontro

Era un pomeriggio di agosto, a Lourdes, nel 1968 o nel 1969…Mi trovavo con nostra figlia Sophie, gravemente disabile, e altri genitori, lungo l’Esplanade. Attendevamo, recitando il Rosario, il passaggio della Processione del Santissimo Sacramento, condividendo le...
Proprio una normalissima famiglia

Proprio una normalissima famiglia

C’è sempre un po’ di titubanza quando ci viene richiesto di raccontare la nostra esperienza di famiglia, comincerò quindi con una piccola presentazione, per poter poi parlare come tra amici; infatti io conosco Fede e Luce attraverso racconti, persone,...

Hanno avuto un grave incidente

Due anni fa su una strada di campagna, mia sorella e mio cognato hanno avuto un grave incidente. Un camion che veniva dalla parte opposta ha slittato sulla crosta di ghiaccio e li ha gettati sul fosso laterale. Lo choc è stato di grande violenza. Paul ha subito la...
Papà è cieco

Papà è cieco

Andrea è cieco dalla nascita. A ventidue anni entra a far parte di una comunità Fede e Luce. Qui incontra Maria Caterina studentessa di motricità. Si sposano. Poi nascono Samuele (15 anni), Davide (13 anni), Stefano (10 anni) e Rachele (7anni). Maria Caterina ci...
Intorno alla nascita

Intorno alla nascita

Ci ha colpito quanto scrive una mamma su “Notizie – Servizio Consulenza pedagogica – Trento – dicembre 1998”.“Vorrei sottolineare la poca preparazione e l’imbarazzo dei medici nel comunicare ai genitori la diagnosi relativa alla sindrome di Down. Noi...
Non sta più in un angolo

Non sta più in un angolo

“Dopo tre anni di scuola materna, che sono stati un tormento – racconta la mamma di Aimone – non vedevo l’ora che mio figlio andasse in prima elementare. Non ce la facevo più: all’asilo lo vedevo sempre in un angolo, con la sua maestra, lontano dagli...
Ognuno a modo suo

Ognuno a modo suo

Dieci anni sono già trascorsi da quando ho iniziato con alcune amiche ad occuparmi del laboratorio L’ALVEARE. Da dieci anni, da ottobre a giugno, ogni giovedì dalla 16 alle 19 ci siamo ritrovati in 10, 15, 20 persone, amici e ragazzi disabili mentali, per stare...
Benedetta, raccontata da sua sorella

Benedetta, raccontata da sua sorella

Abbiamo fatto qualche domanda a Marianna, sorella di Benedetta. Marianna, all’interno di un gruppo tua sorella è subito facilmente individuabile come persona con problemi?«No, al primo momento Benedetta non si differenzia dagli altri: nell’aspetto è assolutamente...
La scelta di Alessandra

La scelta di Alessandra

Alessandra è figlia degli attori Paolo Panelli e Bice Valori, ha respirato aria di teatro da quando è nata, ha amato il teatro ed è lei stessa attrice intelligente e sensibile, ha interpretato ruoli brillanti, comici e drammatici, raggiungendo il consenso dei critici...

Dondolando tra l’amore e l’odio

Una macchina che slitta deve essere riportata sulla «retta via» con manovre «dolci». Così, in questi anni ho acquisito, superando il terreno impervio dell’emotività, un certo equilibrio. Ho cercato di analizzare le mie reazioni spesso impulsive, e di meglio...

Quando l’amore è mancato

Sono la primogenita. La più piccola delle mie sorelle è disabile. Avevo sette anni quando ho intuito lo sconvolgimento dei miei genitori, espresso troppo poco a parole. Stavamo entrando nel mondo del senso di colpa. La sofferenza dei fratelli e delle sorelle esiste ed...

Lo sguardo degli altri

Me lo sento addosso lo sguardo degli altri. Quegli occhi di diffidenza, di curiosità, di timore. Quegli occhi fissi che cercano di decifrare, di capire, mentre io, il mio fratello, cerco di proteggerlo.Qualche volta c’è chi lo prende in giro… cosa permessa solo...
Solitudine nella sofferenza

Solitudine nella sofferenza

Spesso mi sono chiesta se è più dura la sofferenza o la solitudine nella sofferenza. Ho pianto molto o per la solitudine nel dolore. La mia «dolce avventura» è iniziata quasi trentaquattro anni fa, quando arrivai in questa famiglia di tipo patriarcale: oltre ai...
Finalmente sei arrivata!

Finalmente sei arrivata!

Prima di tutto mi presento: io sono Giorgia, conosciuta a Fede e Luce come «Ciaccia» e faccio parte del gruppo di Santa Croce da molti anni. Mi dispiace di non essere con voi alla riunione dei fratelli e sorelle ed è per questo che ho voluto scrivervi: per esserci con...
Perché non mi capisci?

Perché non mi capisci?

La porta di casa si chiude rumorosamente dietro di me; sento un gonfiore sulle labbra, mi fa male; ma il dolore più forte è quello che è appena successo.Mi fanno sentir male quegli occhi che mi guardano spaventati al di là della porta accanto: quella dei miei vicini...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi