In questo numero:

La madre di Davide

La trama del film Sally è la madre di David, un ragazzo disabile grave di sedici anni. Vive da sola insieme a lui perché, prima il marito, poi la figlia diciottenne, se ne sono andati. La sua casa è trascurata e in disordine. Sally si dedica unicamente a David e vive...

leggi tutto

Per dire grazie

Cantano ancora i nostri cuori, memori dei giorni trascorsi ad Assisi. Sono vive ai nostri occhi le immagini delle celebrazioni, i colori dei foulards che sventolavano in segno di festa, i volti sorridenti di chi era con noi: genitori, un po’ affaticati ma sereni;...

leggi tutto

Un pellegrinaggio di ringraziamento

È festa di compleanno per il nostro movimento: Fede e Luce in Italia compie venti anni. Chi era presente al primo formarsi dei gruppi forse non era così sicuro che la piccola barca avrebbe continuato a navigare per tanto tempo. Infatti con l’entusiasmo che accompagna...

leggi tutto

Dialogo con il cardinale Martini

Michela ha segnato la nostra vita Eminenza, l'handicap di Michela ha segnato la nostra vita. Io e Luciana ci siamo sentiti come nella profezia di S. Pietro cinti i fianchi e portati dove mai avremmo pensato di andare quando ci siamo promessi sposi. La fede radicata...

leggi tutto

Il cardinale Martini risponde

Sarebbe stato bello ascoltare le testimonianze di ciascuno di voi, perché ciascuno ha una storia diversa, problemi diversi, ma da quello che abbiamo ascoltato emerge già una grande varietà di situazioni che fanno il nido, per cosi' dire, sotto quell’albero che è Fede...

leggi tutto

Tu ci liberi dal male

Il desiderio che sta alla base di questa veglia di preghiera è quello di utilizzare diversi canali di comunicazione (la parola, le immagini, le luci, i suoni, i simboli) perché tutti possano comprendere il messaggio fondamentale che essa vuole rivelare: il Signore ci...

leggi tutto

Dalla tenebra alla luce

Nella «Veglia di Riconciliazione» fatta nella basilica superiore di S. Francesco la sera del 23 aprile si è realizzata una sorta di meditazione e sacra rappresentazione. Eccone il testo. Vorremmo che questa veglia ci aiutasse a passare dalla nostra condizione di...

leggi tutto

Mi ama come sono

Vorrei dire oggi alle persone che hanno un handicap: «È vero, tu hai sofferto molto. Il tuo cuore e il tuo corpo sono stati feriti; ma vorrei che alcune parole di Isaia fossero parole indirizzate proprio a te. Sono parole che Dio dice a ciascuno di noi, sia che siamo...

leggi tutto

Io ad Assisi

Nel pellegrinaggio di Assisi ci sono stati momenti che meritano di essere evidenziati, perché il loro valore rimarrà nel nostro cuore per sempre... ...Credo che l’aspetto della gioia sia da sottolineare in particolare, perché di aiuto, disponibilità, impegno si parla...

leggi tutto

Dialogo aperto n. 50

La scoperta Sono trascorsi due giorni dalla fine del pellegrinaggio e ancora mi sembra di sentire nell’aria i canti di Assisi. Mi ricordo quando Testate di tre anni fa, vi dissi che mi avrebbe fatto piacere conoscere la vita di Fede e Luce; mi esortaste a tener...

leggi tutto

Comunità-alloggio La Torre

Ringraziamo Sergio Sturlese e altri amici milanesi del movimento Fede e Luce che ci hanno mandato il resoconto della loro visita a Rivarolo Canavese (TO). Ci auguriamo che tanti altri amici e lettori si propongano di conoscere iniziative come questa e tutte le...

leggi tutto

Carlo Gnocchi – Gli scritti (1934-1956)

Don Carlo Gnocchi nasce a S. Colombano al Lambro (Milano) il 25 ottobre 1902. Ordinato sacerdote, viene destinato come assistente d'oratorio nelle parrocchie di Cernusco sul Naviglio e S. Pietro in Sala in Milano. Nominato assistente spirituale all'Istituto scolastico...

leggi tutto

Francesco portatore di handicap sorride alla vita

È un padre che ci parla, un padre che, giunto alla maturità, rivolge il suo pensiero al cammino percorso e si rende conto che questo cammino, passo dopo passo, l'ha portato alla serenità e alla gratitudine di cui oggi è intessuta la sua vita. E un insegnante di scuola...

leggi tutto

Tra il cuore e la mente

È una raccolta di poesie cariche di entusiasmo e di vitalità. È la coraggiosa testimonianza di un giovane che unisce alla sua particolare sensibilità poetica una inesauribile voglia di lottare per raggiungere sempre nuovi traguardi. Daniele La Barbera è nato a Firenze...

leggi tutto

Sostienici

Puoi sostenerci con il tuo tempo, la tua esperienza, la tua professionalità, ma anche economicamente.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Numero 50 – Fede e Luce 1975-1995 ultima modifica: 1995-06-02T10:49:14+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi