Numero 29 – Fratelli responsabili?

Anno VIII – Numero 1 – Gennaio – Febbraio – Marzo 1990

In questo numero:

Forse è per mia sorella che sono “così”

Forse è per mia sorella che sono “così”

Ho tanto tardato a scrivervi perché... ho dovuto trovare il coraggio per farlo. Quando trovi persone che ti capiscono, si stenta a crederci e comunque poi ti accorgi che ti sveli troppo, rendendo note la tua fragilità e la tua sensibilità. Oggi è pericoloso scoprirsi,...

leggi tutto
Radiografia di Ombre e Luci (1990)

Radiografia di Ombre e Luci (1990)

La vostra opinione Ogni numero di «Ombre e Luci» ci permette, nelle pagine dedicate alle lettere, in «Dialogo Aperto», uno scambio di idee sulle nostre riflessioni, sulle nostre speranze e sulle nostre attività. Qui i lettori imparano a conoscersi...

leggi tutto
Sentivo crescere la mia responsabilità

Sentivo crescere la mia responsabilità

Avevo sei anni quando è nata Anna Maria. La gioia di avere una sorella con cui giocare e crescere in allegria fu pre sto funestata dalla coscienza che la sua malattia non sarebbe stata qualcosa di transitorio, ma lavrebbe accompagnata per tutta la vita. Le...

leggi tutto

Bambini autistici a scuola

Alessandro, Guendalina e Magali hanno sette anni e, come tutti i bambini di questa età, suscitano tenerezza. Magali, però, non sa fare le scale da sola; Alessandro non sopporta che una persona che non conosce entri nella sua sfera personale; Guendalina, quando riempie...

leggi tutto
Dialogo aperto n. 29

Dialogo aperto n. 29

Grazie, siete un vero aiuto Desidero ringraziarvi per la vostra rivista che è veramente sensata e utile a molte famiglie che si trovano ad avere bambini con vari handicap, in particolare psichici. Vi ringrazio di. cuore a nome di tutte le persone che...

leggi tutto
Jean Vanier – Un profeta del nostro tempo

Jean Vanier – Un profeta del nostro tempo

Questo libro rappresenta una sfida. Meglio, questo libro rappresenta una consolazione. È una sfida perché ci induce, con parole aperte e forti, al riconoscimento di tutte le nostre fragilità, di tutte le nostre limitazioni, di tutti i nostri egoismi, ed è...

leggi tutto
Come riconoscere la sordità infantile

Come riconoscere la sordità infantile

Aer qualcuno può essere un fatto improvviso dopo una grave malattia. Ma se il bambino, entro gli uno o due anni di vita, dopo aver ciangottato» e perfino pronunciato qualche parola, sembra non progredire più e anzi smette anche i ciangotta, allora bisogna...

leggi tutto

Sostieni Ombre e Luci

Se ti piacciono i contenuti che pubblichiamo, aiutaci a mantenerli vivi. Basta un contributo, anche piccolo.

Collabora con noi

Hai un computer e un po’ di tempo a disposizione? Aiutaci a digitalizzare il nostro archivio.

Numero 29 – Fratelli responsabili? ultima modifica: 1990-03-04T08:21:37+00:00 da admin
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi