N. 142

La Forma della Voce

La Forma della Voce

È uscito l’anno scorso al cinema ed è da poco disponibile in dvd/blu-ray, La Forma della Voce è un film d’animazione giapponese del 2016. Tratto dal fumetto di Yoshitoki Ōima, la storia vede protagonisti un ragazzo universitario, Shoya, e una coetanea sorda, Shoko. I...
Sofia Cavalletti, strumento tra i bambini e Dio

Sofia Cavalletti, strumento tra i bambini e Dio

Il mistero del Regno di Dio è alla portata dei bambini? È giusto introdurli fin dai tre anni circa, a temi che riguardano la salvezza in un’ottica cristiana? O, se non cristiani, riconoscere ai bambini una dimensione spirituale che prenda in considerazione le grandi...
Io, figlio di mio figlio

Io, figlio di mio figlio

Al suo terzo libro sul tema dell’autismo, Gianluca Nicoletti, giornalista e conduttore radiofonico molto attivo nel sociale, rivela un colpo di scena: secondo gli esami medici (riportati in appendice anche nel libro), anche lui è autistico come suo figlio Tommy. Gli è...
Elogio della fragilità

Elogio della fragilità

Don Claudio Campa, colpito circa dieci anni fa da una malattia invalidante, continua a svolgere il suo incarico di Parroco e mantiene con determinazione i suoi impegni in favore delle persone disabili. Dall’amarezza, e dallo sconforto nel toccare con mano la propria...
La lingua dei segni nelle disabilità comunicative

La lingua dei segni nelle disabilità comunicative

“Questo volume raccoglie le esperienze fin qui svolte in Italia di utilizzo della LIS come potenziamento allo sviluppo comunicativo dei bambini affetti da gravi disabilità comunicative anche se udenti (tra le altre, l’autismo, le disprassie verbali, la sindrome...
La bambina che andava a pile

La bambina che andava a pile

La bambina è Monic, le pile quelle che alimentano le sue protesi acustiche: una giovane donna sorda si racconta, disegnandosi bambina e trasmettendo con poche parole ed efficaci immagini cosa caratterizza il suo mondo. Un mondo che, pur senza suoni, vive di forti...
Segni di meraviglia

Segni di meraviglia

“Se un bambino deve tenere vivo il suo senso innato di meraviglia, ha bisogno della compagnia di almeno un adulto con cui condividerla, riscoprendo con lui la gioia, l’eccitazione e il mistero del mondo in cui viviamo.” Rachel Carson, biologa 1907-1964, USA...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi