Editoriali

Segni di meraviglia

Segni di meraviglia

“Se un bambino deve tenere vivo il suo senso innato di meraviglia, ha bisogno della compagnia di almeno un adulto con cui condividerla, riscoprendo con lui la gioia, l’eccitazione e il mistero del mondo in cui viviamo.” Rachel Carson, biologa 1907-1964, USA...
Il nostro nuovo sito!

Il nostro nuovo sito!

Questo lunedì è partito, volutamente in sordina… tremanti al pensiero che qualcosa non funzionasse. Relativamente tranquilli – io, Emanuele e Matteo – che solo noi avremmo visto eventuali disastri che, grazie al cielo, non ci sono stati… almeno...
Connessi per davvero

Connessi per davvero

Gira in rete da qualche mese il video di un antropologo statunitense, Simon Sinek, che credo in tanti avranno visto. In poco più di quindici minuti sottolinea alcune delle fragilità più evidenti della generazione tra i 18 e i 34 anni, detta dei millenials, spesso...
Nessuno resti solo

Nessuno resti solo

La cosa di cui abbiamo tutti bisogno è l’amicizia. Vivere con degli amici, con persone felici di condividere un po’ di tempo con noi. Questo è il motivo per cui la pedagogia dell’Arca consiste essenzialmente nel dirci reciprocamente: “Sono contento di vivere con te!”....
Cinque azioni

Cinque azioni

“Sabina tramite Fede e Luce cominciava ad avere per la prima volta degli amici. Aveva avuto rapporti solo con parenti e professionisti. Ha trovato persone che le hanno voluto bene per quello che è e che la consideravano una persona con i suoi limiti, le sue esigenze e...
Sempre di nuovo ci commuove

Sempre di nuovo ci commuove

“Sempre di nuovo ci commuove il Dio che si fa bambino, che si mette con delicatezza e rispetto nelle nostre mani affinché noi possiamo adorarlo, inginocchiandoci davanti alla sua piccolezza”, diceva Benedetto XVI nella Santa Messa della notte di Natale dello scorso...
Andiamo a giocare

Andiamo a giocare

Ombre e Luci vuole essere un grande, gioioso invito, a riscoprire il valore del gioco, la gioia di giocare e divertirsi insieme. Lo sappiamo: giocare diverte e rende allegri grandi e bambini, attiva la fantasia e l’attenzione, stimola lo sforzo fisico, fa scoprire la...

Si fa sera

Sta calando la sera nel mio giardino afoso e silenzioso. Le ombre della sera: un altro giorno passato: ancora una volta, dopo tante ripetute volte, è l’ora di prepararsi per la notte. Quanti pensieri si affollano nel coricare il figlio «speciale»; ore dedicate a...
Possibilità e capacità nascoste

Possibilità e capacità nascoste

Che Maria Francesca potesse mangiare da sola non l’avevo mai sperato e neppure immaginato. A dodici anni compiuti, doveva essere imboccata, con la testa riversa sul braccio ed era una lotta per farla deglutire. Un giorno, con l’aiuto, la competenza e la costanza di un...
“Lasciateli venire a me”

“Lasciateli venire a me”

Avete visto la foto di copertina? Sono Anna e Giulio, il giorno del loro matrimonio. Fra loro Flaminia, una ragazzina con seri problemi nella comunicazione, preparata, seguita, accompagnata da loro alla prima Comunione e alla Cresima. La loro testimonianza è uno degli...
Per capire di più

Per capire di più

Cari lettori di Ombre e Luci, questo numero dovrebbe arrivarvi — intoppi tipografici e postali permettendo — per Pasqua. Con molti di voi, membri di Fede e Luce, un anno fa eravamo a Lourdes per vivere il pellegrinaggio internazionale « Verso l’unità» che ha...
Il “dopo di noi”

Il “dopo di noi”

Il futuro dei portatori di handicap mentale, giovani o già adulti fa paura: quello che si desidera per loro — un luogo dove possano continuare a vivere come in famiglia — è ancora quasi sconosciuto, nonostante alcune iniziative di questo tipo già realizzate e che non...
Il momento di capire

Il momento di capire

Proporre, non imporre Chiedere, non esigere Accompagnare, non aiutare Vegliare, non sorvegliare Tendere, non pretendere Confermare, non rimproverare prediligere, non superproteggere Capire, non punire… Si potrebbe continuare. Ma per oggi può bastare. Non è un...
Lavorare con gli altri

Lavorare con gli altri

Protagonisti di questo numero di Ombre e Luci sono sei giovani: Daniela, Luisa, Nicola, Sergio, Franco, Roberto. Siamo fieri di presentare, se pur brevemente, le loro storie di lavoratori a pieno titolo: fieri per il loro successo, – ottenuto grazie a impegno,...
Con la vostra collaborazione

Con la vostra collaborazione

Ombre e Luci si rivolge soprattutto ai genitori di figli con handicap, con la speranza di essere per loro aiuto e sostegno. Vuole creare legami di amicizia là dove spesso c’è solitudine ed emarginazione; ascoltare i bisogni, ridare forza e coraggio, ravvivare la...
Lezione di danza… insieme

Lezione di danza… insieme

Sono le 16,30 di una domenica. Siamo circa quaranta persone, riunite insieme nella sala della parrocchia. Aspettiamo una signora che abbiamo invitato perché ci insegni la danza. L’età media degli allievi è sui quarant’anni, ma c’è chi ne ha sette e chi ottanta. C’è...
Che cosa è Fede e Luce

Che cosa è Fede e Luce

È difficile capire che cosa sia Fede e Luce, coglierne l’originalità, se non si sa perché questo movimento è nato. Molti, oggi, sanno dare un volto alla parola «handicappato», termine che designa una persona con difficoltà più o meno gravi (fisiche, sensoriali,...
Buon Natale anche a te!

Buon Natale anche a te!

Con il quarto numero di Ombre e Luci, siamo a Natale, la festa di famiglia più tradizionale. Non c’è Natale infatti che non veda la famiglia allargarsi ai parenti, le tavole allungarsi e addobbarsi a festa, le cucine in fermento peri preparativi del pranzo...
Da dove cominciare?

Da dove cominciare?

Carissimi genitori «di oltre cinquanta»; vorrei tanto poter trovare parole che entrino nel vostro cuore come una goccia di pioggia benefica su terra assetata. Conosco l’amore con cui avete seguito da tanti anni la crescita dei vostri figli: un amore che ha...
«Anche se non ho voce, anche se non sento…»

«Anche se non ho voce, anche se non sento…»

Le coincidenze non finiscono di stupirmi. Eravamo alle prese con gli articoli da presentare in questo numero dedicato alle persone che non sentono. Un giorno di agosto, ho trovato sul tavolo della redazione un libro dalla copertina verde e nera: «UNA GIORNATA CON ME —...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi