A ballare. Ma senza Elia (per ora)

Sono andata in discoteca. L’avevo già deciso a luglio quando ero in vacanza al mare. Ma a Roma è un’altra cosa. Aspetta: sono due cose diverse. Quando ero al mare volevo andare in discoteca perché tutti parlavano di quando andavano in discoteca. Io voglio fare sempre tardi e non voglio mai rientrare a casa prima di mezzanotte fonda. Però loro sono matti perché si incontrano per andare in discoteca a mezzanotte perché la discoteca apre all’una. Io non sono mica matta. Così mi sono inventata una scusa per non andare. Però prima sono entrata nel negozio di Ylenia e di Tatiana e ho detto: voglio comprarmi un vestito bello, con i brillantini, per andare in discoteca. A mamma non avevo detto un bel niente. Ylenia e Tatiana mi hanno dato il vestito e mamma quando è arrivata, perché io a Castiglion della Pescaia vado in giro da solissima, ha pagato lei. Per fortuna perché io non avevo manco un soldo.

Quando ho spiegato a Ylenia e Tatiana che volevo andare in discoteca mi hanno detto che mi accompagnavano loro volentieri. Ylenia è pure la fidanzata del proprietario. Mi hanno chiesto se avevo paura della musica a tutto volume e io detto che non lo sapevo. A Roma ci sono le discoteche che aprono presto, non come a Castiglion della Pescaia. Io ci sono andata alle otto e mezzo. Però i genitori non possono entrare. Neppure a Castiglion della Pescaia possono entrare.

A me l’idea di andare in discoteca è venuta perché ci va Elia. Lui mi sta molto simpatico e mi vuole bene, è sempre gentile con me. Vive a Brescia e ha una sorella. In discoteca al mare ci volevo andare anche con lui. Ma ci vado l’estate prossima: promesso. A Roma mi sono divertita tanto in discoteca, però se c’era Elia era molto meglio. Ho parlato con Giovanni, che viene a scuola all’Alberghiero con me, e con Chiara che mi ha presentato le sue amiche perché io non conoscevo nessuno. Non conoscevo le canzoni ma non importa. L’importante è che mi sono divertita. Poi in macchina mi sono addormentata.

Altri articoli dal blog di Benedetta

Che devo fare di più?

Siccome io sono molto brava come cuoca, come cameriera e pure alla reception, e siccome io devo stare a casa e questo coronavirus mi ha proprio super stufatissimo, io dico a tutti la ricetta per mangiare cose buone. Perché io come fanno al ristorante e pure in albergo...

Negozi e pantaloni

Mi piace tantissimo entrare in tutti i negozi con la mia amica Lorenza quando andiamo a fare le passeggiate a viale Marconi. Mi piace perché si incontrano tante persone e si chiacchiera. Invece io non voglio andare al centro commerciale perché è chiuso, c’è tanto...

A ballare. Ma senza Elia (per ora) ultima modifica: 2019-10-18T14:26:15+00:00 da Benedetta Mattei
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi