Iacopo Melio, insignito della medaglia di Cavaliere della Repubblica dal presidente Mattarella, è nato con una rara sindrome genetica, dai sintomi più diversi. I medici gli avevano predetto un futuro brevissimo e invece a 26 anni scrive libri e lancia campagne che influiscono sulle decisioni politiche. Faccio salti altissimi è la storia di un ragazzo come tanti, con la testa piena di progetti e speranze. Attraverso un linguaggio semplice e ironico, l’autore spinge a non arrendersi nelle difficoltà, a trasformare le condanne apparenti in punti di partenza verso la rinascita, nei ringraziamenti finali scrive “Grazie a chi, in mezzo al temporale, non smetterà mai di cercare l’arcobaleno.” Melio nei suoi libri e nel suo impegno civile si mette sempre dalla parte degli ultimi, abbattendo categorie e pregiudizi. Il suo è un libro in difesa della libertà di essere se stessi, nel rispetto dell’unicità di ciascuno e nel superamento di quell’idea che per essere “normali” dovremmo essere tutti uguali.

Recensione di Rita Massi

Acquista questo libro in uno dei siti del circuito Helpfreely.

Se sei iscritto, una percentuale del tuo acquisto verrà donata a Fede e Luce. (Scopri di più)

Ecco dove puoi trovarlo:

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.145, 2019

Sommario

Editoriale
Preziosi punti di vista di Cristina Tersigni

Focus: Disabilità e terza età
Storie di cui fare tesoro di Cristina tersigni
Longevità nella disabilità di Cristina Tersigni
La casa-famiglia e l'età che avanza di Cristina Tersigni
Mio fratello Ernesto di Giovanni Grossi

Intervista
La curiosità di raccontare il mondo di Giulia Galeotti

Testimonianze
Storia di una promessa mantenuta di A.A.

Dall'archivio
Il mio amico Carlo di Beatrice (Trixi) Pezzoli

Associazioni
Una Piazzetta per chi diventa anziano di Annalisa Zovatti

Fede e Luce
Il pittore che aveva capito tutto di Giulia Galeotti

Spettacoli
Nuova ricetta a MasterChef di Maria Novella Pulieri

Rubriche
Dialogo Aperto n. 145
Vita Fede e Luce n. 145

Libri
Faccio salti altissimi di Iacopo Melio
Il mare non serve a niente di La Bigotta e Michele Rossi
Isacco, il figlio imperfetto di Gianni Marmorini
A good and perfect gift di Amy Julia Becker

Diari
Non ho paura perché sono l'amica del cuore di Sara di Benedetta Mattei
Io vado poco a teatro di Giovanni Grossi

Faccio salti altissimi ultima modifica: 2019-04-15T06:48:56+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi