Luglio 2011, pellegrinaggio Loreto

Avevo solo 7 anni, Stefano già lo conoscevo e, per distinguerlo da mio papà, lo chiamavo Stefanone. Era una calda serata nella piazza di Loreto, era pieno di amici ed io ero stanchissimo. Ad un certo momento ho sentito tanti applausi; lui, essendo così alto, lo potevano vedere tutti: era proprio Stefano…

Poco dopo alcune persone portarono una barca, piccola ma carina, tutta pitturata di bianco con una striscia azzurra in mezzo. Inizialmente non sapevo cosa significasse quella barca, poi ho capito che se la sarebbe portata con sé, come simbolo, per tutta la vita.

Settembre 2011 Campo Marzocca, tema del campo pirati

Quel campo è stato tra i più belli che ho fatto e penso che sia stato anche tra i più belli fatti da Stefanone, perché lo menzionava molto spesso nei suoi discorsi.  Credo che il suo grande soprannome “CAPITANO” (o “capitan gamba di ferro”) gli si addiceva veramente…

-di Domenico Pescosolido, 2015

Caro, Stefanone

Anche se grande e grosso sei sempre stato un mio grande amico. Mi ricordo di noi, con la mia famiglia, al campo di Marzocca: il grande capitano dei pirati con i suoi piccoli e simpatici aiutanti. Mi piace ricordare anche di quando abbiamo condiviso la grande missione di arrivare alla Luna con “Lunar John”, al campo di Frontignano.

Anche se non ci sei più, ti ricorderò sempre come la mia prima e più simpatica guida oltre che come amicone su cui ci si poteva sempre contare.

-di Filippo Pescosolido, 2015

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.132, 2015

SOMMARIO

Editoriale

Nessuno resti solo di Cristina Tersigni

Speciale - Nessuno resti solo

Figli delle stelle di Stefano Di Franco
Te lo ricordi frate’? di Francesco Iellamo
Ehi campione, come va da lassù? di Benny
Con gli occhi di un bambino di Emanuele Mendola
Una piccola barca di Domenico e Filippo Pescosolido
Cose che sapevi? Omelia di p. Paul Gilbert

Dossier - Fuori dell’acquario?

Fuori dell’acquario di Rita Massi
All'interno: interviste di Lorenza, Alessandra, Riccardo, Lorenzo, Tiziano, Tiziana, Marco, Gabriele, Piercosimo, Efrem, Angelo, Laura, Chiara, Francesco, Andrea, Paola, Veronica, Livia.
Un altro anno di Giovanni Grossi

La lezione del femminismo di Nicla Bettazzi
Siamo tutti un po’ supereroi di Emanuele Mendola
Amici di Simone di Francesca

Rubriche

Dalle Province n.132
Viola e mimosa di Giulia Galeotti

Una piccola barca ultima modifica: 2015-12-20T16:49:27+00:00 da Domenico e Filippo Pescosolido
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi