Ho partecipato, con mia figlia Benedetta e mio marito, al pellegrinaggio Roma-Assisi. Dalla nostra comunità eravamo più di venti pellegrini. Sono partita con entusiasmo e l’aspettativa di tornare sentendomi ancora più appartenente alla realtà di Fede e Luce. Questa aspettativa è stata del tutto soddisfatta e ne sono molto contenta.

Voglio testimoniare un momento molto speciale che ho vissuto durante il pellegrinaggio. A Roma, il giorno dell’udienza dal papa, mi sono vista accompagnare dagli incaricati, in prima fila, grazie alla presenza di Benedetta che, essendo in carrozzina, ha avuto il privilegio di stare proprio lì, davanti. Ero un po’ confusa, non mi aspettavo quella postazione ma con stupore ho aspettato gli eventi. Ad un certo punto il Papa si è avvicinato alle carrozzine, le ha visitate una per una, chinandosi con la sua abituale tenerezza su ogni persona. Quando ho visto che si accostava a noi ho sentito una grande emozione e, pur non dicendoci neanche una parola, c’è stato un dialogo profondo fra noi, dialogo fatto di vicinanza, comunione, condivisione. È difficile descrivere quello che ho vissuto… non ci sono parole! Poi si è “abbassato” sulla mia Benedetta, le ha dato un bacio e per la seconda volta ha messo la mano sulla mia fronte guardandomi negli occhi con uno sguardo paterno e amorevole che non potrò mai dimenticare.

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.131, 2015

SOMMARIO

Editoriale

Cinque azioni di Cristina Tersigni

Dossier - Coraggio, sono io!

Tornare ad Assisi passando da Roma di don Marco Bove
La felicità è imperfetta di Isabella Gimmi
Come nasce un pellegrinaggio... di Paolo Tantaro
Con tanta voglia di fare di Flora Atlante
Viaggiare alla pari di Davide
Non ci sono parole! di Carla Gaviraghi
Il nostro scoop di Gruppo Cesano Boscone
Accompagnata e accudita di Pierina Formiconi
In un attimo decine di volti di Angela Grassi
Pronta a riviverlo! di Arianna Giuliano
La forza della fragilità di Gruppo Cesano Boscone
I miei primi quarant’anni di Laura de Rino
Una semplicità bella e ricca di Carlo Gazzano
La relazione e la famiglia di Stefano
Un solo nome di Vanna Rossani
Nonostante alcune delusioni di Caterina Mercurio  
Un turbinio di eventi di Pietro Vetro
Ho imparato a nuotare di Rita Massi

Castel Porziano in festa di C. Tersigni, F. Castoldi, G. Buongiorno
Che bella estate! di Comunità Madonna della Provvidenza 
Bicoca’s Got Talent di Giovanni Grossi
Tempi nuovi per i campi? di Valentina Calabresi
Scampoli di paradiso di don Enrico Cattaneo

Rubriche

Viola e Mimosa di Giulia Galeotti

Non ci sono parole! ultima modifica: 2015-09-22T09:37:47+00:00 da Carla Gaviraghi
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi