Siamo i genitori di Marco e vorremmo, con queste righe, farvi partecipi di quello che abbiamo provato il 28 luglio deiranno scorso, durante la Cresima impartita dal caro Vescovo, Mons. Salvatore Boccaccio al nostro figliolo durante il campo di Fede e Luce a Magnano.
Da circa 20 anni stiamo passando attraverso tutte le prove d esame della vita, e voi ci capite. La nascita e la crescita di Marco aveva fatto chiudere la nostra vita e la nostra famiglia «a riccio»; lo abbiamo accettato e lo amiamo, ma è tutto e solo nostro, nostro il dolore, nostre le lacrime, nostre le pochissime gioie ed i suoi baci.
Poi all’improvviso, Fede e Luce, un lampo.
E abbiamo scoperto i «Fratelli»: disposti ad aiutarci nella salita al Calvario fino alla Resurrezione.
Sono venute le preghiere in comune, le chitarre, le S. Messe in parrocchia, i campi di Fede e Luce; si è aperta una finestra nella nostra vita.
Le nostre gioie e le nostre lacrime non sono state solo più nostre ma di tutti; e le lacrime non sono state più solo di dolore ma anche di gioia.
Marco infatti ha ricevuto con Fede e Luce il suo Gesù per la prima volta. Continuando poi nel suo cammino di fede, il nostro Marco ha appagato il suo desiderio di essere soldato, ma soldato di Cristo.

Leggi anche: “Davvero lo spirito del Signore è su Marco”

Preparato dagli amici di FL e da tutti circondato, il 28 luglio Marco ha ricevuto il sigillo del Signore a Magliano in Sabina sotto il cielo di Dio.
Abbiamo partecipato a tante Cresime nella nostra vita in chiese o cattedrali, ma ad una così bella e commovente, dinnanzi ad un altare improvvisato sotto un albero frondoso, non avevamo mai partecipato.
E’ stata una novella Pentecoste, con i nostri giovani apostoli accomunati con noi nella gioia. Il luogo, i canti, la partecipazione di Marco hanno estasiato e fermato il nostro ricordo. Marco ha capito e partecipato con gioia alla festa comune; ha così ben capito quello che ha ricevuto che è felice quando raccontiamo e facciamo partecipi tutti di questa sua bellissima Cresima.
Grazie, amici, non lo dimenticheremo mai e vorremmo che anche altri che lo desiderano possano avere la stessa gioia che noi abbiamo ricevuto.

Pietro e Maria Grazia Coralli, 1992

Si è aperta una finestra nella nostra vita ultima modifica: 1992-09-07T15:51:21+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi