«Questo volume, scritto da tre specialisti nella educazione degli adulti e nella animazione dei gruppi, analizza tutte le condizioni che trasformano una riunione di gruppo in strumento efficace di progresso personale e sociale. Esso è destinato a tutti coloro che vivono l’esperienza di un lavoro fatto in comune: animatori principianti, animatori sperimentati che vogliono perfezionare il loro metodo e fare il punto sul lavoro svolto, membri di un gruppo di ricerca, ecc.»

Bisogna precisare che il tutto si riferisce a situazioni di gruppi di discussione (e non per esempio di gruppi di gioco o di altre attività). Il libro è breve e chiaro. Per alcuni potrà sembrare troppo semplificato perché non ci sono teorie ma solo regole concrete. Per noi è proprio la sua semplicità a renderlo utile a chi si trova incaricato della responsabilità di animare o di coordinare un gruppo.

N.S.

Questo articolo è tratto da
Ombre e Luci n.19, 1987

Sommario

Editoriale

Una lettera per te di Mariangela Bertolini

Articoli

La persona con disabilità: segno di contraddizione e fonte di unità di P. Joseph Mihelcic
Non vedo le meraviglie di Dio, ma le canto di André Haurine
Suonare? Perché no? di Giorgio Paci
Forza venite gente di Barbara Pentimalli

Rubriche

Dialogo aperto
Vita Fede e Luce

Lbri

Pedagogia della fede di Henri Bissonier
Come animare un gruppo di A. Beauchamp - R. Graveline
- C. Quiviger

Per tutte le Sabine del mondo di
Danzerò per te di Mireille Nègre
Un figlio per cinque giorni di Mauro Bartolo

Come animare un gruppo ultima modifica: 1987-09-25T13:05:16+00:00 da Redazione
Shares
Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi